Non è un paese per single

A proposito dei single per scelta e dei single per necessità. A proposito delle discriminazioni nei confronti di chi non mette su famiglia e delle consolazioni fasulle per chi decide di sfasciarla. A proposito delle proposte di matrimonio pubbliche e dei due di picche legittimi. Buon ascolto.

Gery Palazzotto
Gery Palazzotto
Non è un paese per single
/

Breaking news

sondaggio skyL’attimino fuggente

di Giacomo Cacciatore

Il canale satellitare Sky tg24 ha la buona (ma anche un po’ allarmante) abitudine di proporre ai suoi abbonati un sondaggio quotidiano su vari temi scottanti del momento. I risultati in fieri sono immediatamente visibili premendo un tasto. La domanda di oggi era questa: Berlusconi: “invito a non leggere i giornali, inventano le notizie e spargono pessimismo”. Sei d’accordo?
Alle ore 12.29, il 59% dei partecipanti al sondaggio era d’accordo.
In mattinata, Silvio Berlusconi ha precisato – senza tema di smentita – che la buona informazione arriva dalle tv (quindi da lui) che “non cambiano le parole”. Io più che cambiarle, sono rimasto senza.

Uno di sinistra

“Io sono di sinistra anche se non ho nulla a che fare con le forme con le quali la sinistra oggi si manifesta nel nostro Paese”. Così scrive Luigi Crespi nel suo blog.