Ei fu siccome immobile

Il 5 maggio 1971 Luciano Liggio uccise il procuratore capo di Palermo, Pietro Scaglione.

Pubblicato da

Gery Palazzotto

Palermo. Classe 1963. Sei-sette vite vissute sempre sbagliando da solo. Sportivo nonostante tutto.

4 commenti su “Ei fu siccome immobile”

  1. sai cosa mi deprime? Che molti sanno chi era Luciano Liggio e pochissimi invece sanno chi era Pietro Scaglione. Parola di scout

  2. La data è effettivamente epocale. L’inizio della strategia della tensione di Cosa Nostra in Sicilia dovrebbe essere studiata a scuola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.