Scandalucci e progettini

Ieri sera Stefania Petyx ha raccontato a “Striscia” altri retroscena dello scandalo dei progettini del Comune di Palermo. In tempi di vacche scheletriche anche lo spreco di un solo euro dovrebbe muovere le folle, invece l’indignazione si limita alle chiacchiere da coda alle Poste. E dire che qualcuno ha preparato una mozione di sfiducia al sindaco Cammarata… Vedremo chi ha il coraggio di firmarla e portarla avanti.

Grazie a Rosalio.

  

6 Comments

  1. Ultraman
    Mag 07, 2010 @ 10:43:14

    Quasi tutti quelli che protestano sul web, che sbraitano dietro un nickname poi non si smuovono per un corteo, per un sit in. Parole, parole.

  2. Tanus
    Mag 07, 2010 @ 10:45:47

    Ultraman,
    facciamolo no?

  3. Giorgio
    Mag 07, 2010 @ 10:58:53

    Sapete una cosa? Il maggiore rischio del momento è quello di un’assuefazione alla denuncia. Stiamo attenti.

  4. gianni allegra
    Mag 07, 2010 @ 11:06:33

    Basterebbero solo (sic!) 33 firme per approvarla. Ma (scusate, mi cito) ci sono tanti comunisti in questa città? Ho più di un dubbio.

  5. Gery Palazzotto
    Mag 07, 2010 @ 11:09:12

    Quello dell’assuefazione è un bel tema. Va approfondito.

  6. Massimo
    Mag 07, 2010 @ 19:29:27

    MAMMA MIA. Assuefazione! Ragazzi ma in un paese civile a quest’ora tutte queste persone sarebbero di fronte al GIP!

    Di certo nei paesi che ha avuto la ventura di conoscere. Ma ci pensate, una cosa simile sul San Francisco Chronicle !!! L’intera giunta sarebbe dimessa, la polizia avrebbe giá un mandato di comparizione per tutte le persone implicate e la Gay Parade starebbe giá preparando la marcia per massacrare questi bellimbusti.

    Qui siamo al livello della Cicago anni ’30 !!! Peccato che la polizia da noi non é certo quella US. In casi del genere vorrei proprio vederla in azione a Palermo.

Leave a Reply