Intanto vaffanculo

miccoli in lacrime

Mi hanno colpito le lacrime di Fabrizio Miccoli, il mio capitano, l’idolo che ha tradito la mia fiducia. Forse lo perdonerò, forse no.
Intanto vaffanculo.

Pubblicato da

Gery Palazzotto

Palermo. Classe 1963. Sei-sette vite vissute sempre sbagliando da solo. Sportivo nonostante tutto.

2 commenti su “Intanto vaffanculo”

  1. Questi personaggi pubblici quando vengono beccati e rischiano di perdere la popolarità versano lacrime ed implorano perdono. E’ veramente meschino e sintomatico della loro pochezza. Un conto è il pentimento personale, che mi riguarda poco o nulla e che perciò non andrebbe ostentato, un altro la riabilitazione che è un percorso lungo in cui ti devi riguadagnare duramente ciò che hai perso se ne sei capace e questo lo voglio vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.