Che la notte porti consiglio

Appello di Berlusconi a Futuro e Libertà: “Che la notte vi porti consiglio”. Ora, che un capo del governo un tempo spocchioso e sicuro di sconfiggere personalmente una malattia come il cancro (il che vale infinitamente di più sul piano delle panzane rispetto al milione di posti di lavoro e al ponte sullo Stretto) sia ridotto ad affidarsi alla buona sorte e ai felici sogni degli ex alleati, la dice lunga sul suo stato di salute (mentale).
Siamo alle preghiere, ai fioretti, ai bigliettini sotto il cuscino.
Se non fate i bravi a Natale niente regali, e il 6 gennaio solo carbone dalla Befana.
Non mi faccio illusioni: oggi potrebbe essere una giornata importante per il futuro di questo paese, però prudenza impone di coltivare la sana diffidenza sin quando il nemico è fuori di casa e la porta è ben chiusa.
Io per scaramanzia ho dato due giri di chiave. Se citofonate e volete che vi apra vi serve la parola d’ordine. Vi sentirete chiedere: con cosa fa rima Capezzone? Ecco, la risposta è la parola d’ordine.

  

24 Comments

  1. Alessio Cracolici
    Dic 14, 2010 @ 01:08:49

    E’ alle frutta. Le immagini che arrivano dalla tv sono quelle di Napoleone sull’isola d’Elba

  2. salvatore battaglia
    Dic 14, 2010 @ 02:43:47

    Mi spiace contraddire l’Autore: l’appello del Premier Berlusconi è improntato a saggia umiltà,
    a propositi positivi.
    Non siamo alla frutta.
    Il premier avrà la fiducia al Senato e la sfiducia alla Camera sarà reietta.
    Il popolo italiano è partecipe dell’attuale stall
    stallo posto in essere dagli irresponsabili Fini, Casini etc., e resta fedele al Popolo della
    libertà
    Chi vivrà vedrà: poche ore d’attesa

  3. torietoreri
    Dic 14, 2010 @ 08:51:35

    Purtroppo dall’isola d’Elba Napoleone scappò dopo cento giorni (probabilmente corrompendo i suoi carcerieri).
    In ogni caso, spero che i deputati abbiano un sussulto di dignità, e stanotte anzichè pensare abbiano dormito con la coscienza a posto.

  4. salvatore battaglia
    Dic 14, 2010 @ 09:05:44

    Ancora poche ore

  5. Antonio Lo Nardo
    Dic 14, 2010 @ 11:08:12

    “Che la notte porti consiglio” è rivolto ai destinatari delle sue avances.

  6. Candeloro
    Dic 14, 2010 @ 11:19:14

    L’esortazione di *Papi*, per l’insondabile legge del caos neurale, mi ha fatto tornare in mente un’altra esortazione quella di un *Papa* :

    “Io desidero fare un augurio. Vi auguro la pace signor Presidente, a tutti voi auguro la pace perché la pace è la tranquillità e la serenità dello spirito e della coscienza e per il compito che vi aspetta la serenità è la base fondamentale per giudicare. Non sono parole mie, sono parole di Nostro Signore che lo raccomandò a Mosè: quando devi giudicare, che ci sia la massima serenità, che è la base fondamentale. Vi auguro ancora, signor Presidente, che questa pace vi accompagnerà per il resto della vostra vita”.

  7. salvatore battaglia
    Dic 14, 2010 @ 11:37:37

    Ancora 4 ore. il Premier avrà la fiducia per la
    prosecuzione della legislatura e per il potenziamento del Governo

  8. salvatore battaglia
    Dic 14, 2010 @ 13:29:23

    Che brutta agitazione a Roma. un crescendo
    pericoloso.
    Comunque fra un’ora l’esito della votazione
    Coraggio ai costruttori di pace e democrazia

  9. spallanzani
    Dic 14, 2010 @ 14:18:32

    costruttori di pace e democrazia?????
    ma chi sei? il ghost writer di Cetto Laqualunque?

  10. Gery Palazzotto
    Dic 14, 2010 @ 14:21:55

    Spallanzani, fantastica battuta. Complimenti!

  11. paolo beccari
    Dic 14, 2010 @ 14:34:36

    Spallanzani, forse il sig. Battaglia è il ghost writer di Testa d’Asfalto, alias mister B., viste le ovvietà fantastiche (nel senso di derivanti da pura fantasia) che scrive….

  12. Candeloro
    Dic 14, 2010 @ 14:38:17

    ed alla fine, la notte ha portato consiglio..

  13. salvatore battaglia
    Dic 14, 2010 @ 15:25:15

    Per fortuna, la notte ha portato consiglio.
    sono stati compresii gli irresponsabili, i facinorosi, coloro che puntano alla guerriglia civile.

  14. salvatore battaglia
    Dic 14, 2010 @ 15:26:32

    rectius: compressi

  15. salvatore battaglia
    Dic 14, 2010 @ 15:37:54

    I miei sommessi commenti sono consentiti dalla
    corretta ospitalità del sito: sono animati da schietti sentimenti, nè sono la proiezione di
    terzi committenti.
    E’ proibito? E’ proibito dissentire per una volta
    dall’Autore?
    à

  16. Gery Palazzotto
    Dic 14, 2010 @ 15:50:09

    Ovviamente no.

  17. Angelo
    Dic 14, 2010 @ 16:04:24

    Fa rima con Cine-Panettone?

  18. D'Artagnan
    Dic 14, 2010 @ 17:53:39

    Non avete paura per la vittoria di Berlusconi tanto Di Pietro ha corso a presentare denuncia alla Procura della Republica e si ci prepara ad incriminare tutti i Deputati che hanno votato contro la sfiducia.

  19. D'Artagnan
    Dic 14, 2010 @ 17:59:04

    Errata corrige:abbiate ed e’ corso………….

  20. salvatore battaglia
    Dic 14, 2010 @ 18:43:11

    Bravo D’Artagnan: Di Pietro un ridicolo mascalzone

  21. torietoreri
    Dic 14, 2010 @ 19:03:05

    Gery, hai fatto male a dare due giri di chiave; ce ne volevano tre (tanti quanti i deputati/e che stanotte non hanno dormito perchè contavano i soldi, metaforicamente parlando e non, sempre per il bene del Paese).

  22. Angelo
    Dic 14, 2010 @ 22:06:50

    Alla fine, Berlusconi ha ottenuto la fiducia “a sua insaputa”.

  23. Vix
    Dic 14, 2010 @ 22:21:59

    E’ sempre commovente – se si riesce a superare l’iniziale fastidio – leggere persone come Salvatore Battaglia che in modo così netto ed al di là di ogni dubbio sposano una causa, in questo malaugurato caso quella del sig.”B.”
    Io che ho sperato che su questo governo venisse posta finalmente la parola fine non riesco ad avere così tanta fiducia in coloro che verranno dopo o in alternativa.

  24. salvatore battaglia
    Dic 15, 2010 @ 02:19:01

    grazie vix. il cuore è in festa, e con me altri
    20 milioni di italiani

Leave a Reply