Punti di vista

Non so voi, ma io in una rosticceria che si chiama “Peli e penne” non ci comprerei niente.

Pubblicato da

Gery Palazzotto

Palermo. Classe 1963. Sei-sette vite vissute sempre sbagliando da solo. Sportivo nonostante tutto.

5 commenti su “Punti di vista”

  1. Certo e veramente di cattivo gusto; da quello che ne so, il buongusto per chi fa di mestiere il cuoco è fondamentale. Questo nome mi da l’impressione che nel cibo ci debba trovare qualcosa che non ci deve stare. Anch’io non ci comprerei nulla.

  2. E allora, in un ristorante che si chiama “Il pezzente” ci entrereste? E “Da don Saro u curnutu”?
    Come si vede, la fantasia fà spesso difetto a parecchi trattori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.