Chi sta con Borghezio?

Per il parlamentare della Lega Nord Mario Borghezio, l’Abruzzo “è un peso morto come per noi tutto il Sud”.
E’ in quel “noi” l’elemento che dovrebbe scatenare indignazione.
Noi che nel 1976 siamo stati fermati in possesso di una cartolina firmata “Ordine Nuovo” e indirizzata “al bastardo Luciano Violante” (magistrato che conduceva inchieste contro l’eversione nera)?
Noi che in quella cartolina avevamo disegnato alcune svastiche,  scritto “Viva Hitler” e – quel che è peggio – avevamo segnato la seguente frase: “1, 10, 100, 1.000 Occorsio”, laddove Vittorio Occorsio, era un magistrato ucciso pochi giorni prima?
Noi che nel 2005 siamo stati condannati in via definitiva per aver dato alle fiamme dei pagliericci nei pressi di alcuni immigrati che dormivano sotto un ponte di Torino?
Noi che nel 2008 siamo stati trascinati via a forza dalla polizia di Colonia per aver preso parte a un congresso non autorizzato contro l’Islam?
Noi che abbiamo detto: ai clandestini bastardi gli diamo il mille per mille di calci in culo con la legge Bossi-Fini?
O che abbiamo detto: non capisco tutta questa agitazione per la condanna di Saddam, quando nessun presidente della Repubblica ha ancora chiesto scusa alla famiglia Mussolini?
O che abbiamo detto: non bisogna aver paura di rischiare, bisogna fare i nomi perché devono essere scolpiti i nomi di, di… queste facce di merda (riferito ai magistrati Forleo e Papalia)?
Insomma, noi chi?

  

10 Comments

  1. Massimo Puleo
    Gen 11, 2011 @ 10:46:57

    Porchezio e i suoi amici, che mi danno il voltastomaco ritornato carpiato

  2. jana
    Gen 11, 2011 @ 11:40:12

    Noi…Loro!…Che andrebbero davvero calpestati come merde qualsiasi…Scusate, ma non c’è solo indignazione, c’è proprio rifiuto.

  3. paolo beccari
    Gen 11, 2011 @ 12:09:48

    Il noi di Borghezio forse comprende tutti quei leghisti (e non) del “ricco e industrioso nord-est” il cui unico pensiero è di “ciapàr schei” e di fottere il Fisco? E forse comprende anche tutti quei leghisti (e non) del “ricco e industrioso nord-est” che è diventato ricco e industrioso anche grazie ai lavoratori emigrati dal sud e dal resto del mondo? Non vorrei però che quel NOI comprendesse anche me in quanto polentone nordico, perchè allora mi inc@zzerei tantissimo!

  4. D'Artagnan
    Gen 11, 2011 @ 18:10:06

    Noi che cerchiamo ancora un movimento politico che difenda
    Il sud come la lega difende con accanimento gli interessi delle nord.Forse sono ancora fermo alla questione meridionale evidenziata tanti anni fa da Don Struzzo.

  5. Gery Palazzotto
    Gen 11, 2011 @ 18:13:10

    Sturzo, D’Artagnan, Sturzo! (maledetti correttori automatici…)

  6. spallanzani
    Gen 11, 2011 @ 18:32:36

    Per il Senatore Borghezio l’Abruzzo è un peso morto. E ancora non sa che esiste il Molise.
    da Spinoza.it

  7. Angelo
    Gen 12, 2011 @ 11:19:08

    La divertente commedia di successo “Benvenuti al Sud” vale più di cento dichiarazioni di Borghezio. E’ il caso di ri-vederla (in attesa del sequel “Benvenuti al Nord”).
    La conoscenza unisce e l’ignoranza (eventualmente cavalcata da certi profittatori) divide.

  8. fm
    Gen 12, 2011 @ 13:26:21

    Noi, chi? Quelli di “A Noi!”

  9. salvatore battaglia
    Gen 12, 2011 @ 17:25:01

    Borghezio, un esagitato, pericoloso fomentatore
    di bassa cucina

  10. Leone
    Mag 30, 2011 @ 18:27:48

    Se quelli della Zanzara e Klaus Davi lo ignorassero anzichè intervistarlo DI CONTINUO di questo tristo individuo si perderebbero le tracce nel giro di qualche settimana, mese al massimo. Ringraziamo dunque Cruciani, Parenzo e Sergio “Klaus Davi” Mariotti se queste perle trovano costante diffusione. Ma chi semina vento (o aiuta a seminarlo) raccoglie tempesta.

Leave a Reply