Chiacchiere e distintivo – 2

Pare che Palermo e la Sicilia abbiano fatto una figura di melma commettendo banali errori nel presentare la candidatura alle prossime olimpiadi.
Il difetto di certi nostri politici non è pensare in grande senza prima mettere in funzione il cervello, bensì ostinarsi a pensare illudendosi di farlo col cervello. Fuori di metafora, per evitare il nascere di idee del genere sarebbe opportuno blindare le mutande di alcuni di questi personaggi.

  

7 Comments

  1. giusicilia
    Ott 22, 2009 @ 10:41:35

    Più che Palermo,pare che la malafiùra l’abbiano fatta Lombardo e Strano,diamo a Cesare quel che è di Cesare…

  2. Abbattiamo
    Ott 22, 2009 @ 10:54:42

    Io dubito che ce l’abbiano, un cervello. Hanno solo il c**lo, e ragionano con quello e per quello, sperando di tenerlo quanto più possibile attaccato a tutte le possibili poltroncine. Persino quelle di uno stadio olimpico.

  3. marxx
    Ott 22, 2009 @ 11:01:56

    ridateci indietro i soldi del logo, che è pure sbagliato…

  4. pirsimona
    Ott 22, 2009 @ 12:27:09

    Ma dove devono andare questi nostri politici!!!
    Cercano idee nuove, cercano opere faraoniche, tutto per intascare zitti zitti le sovvenzioni che arriverebbero nel caso (molto remoto tra l’altro) di una manifestazione del genere.
    Ma poi dove le facciamo le gare di nuoto? Magari alla piscina comunale, una struttura con potenzialità enormi ma che cade a pezzi, chiusa un giorno si e un giorno sempre o perchè manca il cloro (!) o perchè i bagnini scioperano (!!) o perchè non c’è acqua nelle docce (!!!).
    Sono sicura che se si facessero le olimpiadi a Palermo probabilmente invece che restaurare la piscina comunale ne costruirebbero un’altra nuova, così gli “amici” costruttori avrebbero la loro parte

  5. il cacciatorino
    Ott 22, 2009 @ 13:26:37

    Ho un prio…

  6. gianni allegra
    Ott 22, 2009 @ 16:38:06

    Dunque dunque: purtroppo avevo ragione. Il logomarchio che doveva attirare l’attenzione dei maggiorenti, li ha fatti andare di corpo. Rragazzi, basta con le supposte di glicerina, activia marcuzzi, guttalax e prugne ipercaloriche: da oggi guardate un po’ il logomarchio delle olimpiadi palermitane e riacquisterete la vostra regolarità!

  7. Notizie dai blog su Ma dov’è il Teatro Biondo di Palermo?
    Mar 23, 2010 @ 17:31:17

    […] Chiacchiere e distintivo – 2 Pare che Palermo e la Sicilia abbiano fatto una figura di melma commettendo banali errori nel presentare la candidatura alle prossime olimpiadi . Il difetto di certi nostri politici non è pensare in grande senza prima mettere in funzione il cervello, bensì ostinarsi a pensare illudendosi di farlo col cervello. blog: Gery palazzotto | leggi l'articolo […]

Leave a Reply