Il coccodrillo come fa?

Giuseppe Giglio mi invia questo foto con allegata spiegazione.

“Quello che vedete è un grande cartello pubblicitario esposto all’aeroporto dell’isola di Langkawi, in Malesia.
Reclamizza una crocodile farm ovvero una sorta di zoo-fattoria, dove si possono amminare i coccodrilli.
Naturalmente, come ogni sito turistico che si rispetti, è incluso nel tour dei padiglioni lo spettacolino  e… la boutique di souvenir. Che, per l’appunto, è stato ritenuto opportuno pubblicizzare nel medesimo cartello, in alto a destra”.

Pubblicato da

Gery Palazzotto

Palermo. Classe 1963. Sei-sette vite vissute sempre sbagliando da solo. Sportivo nonostante tutto.

5 commenti su “Il coccodrillo come fa?”

  1. Il virus H1N1 è uscito di scena. A breve i casting per l’influenza 2010.

    Da Spinoza.it

  2. In questo clima di ritorno al medioevo con il sindaco leghista Tosi, morigerato nei costumi,che chiede pubblica ABIURA a Morgan prima di concedergli l’uso della piazza per un concerto, il vescovo Babini che tuona dall’alto del pulpito ”Meglio non nascere che vivere certe esistenze”, contro Elton John che dovrebbe tenere un concerto a Trani, con il bando dalle terre di Sicilia dei Litfiba che hanno osato pronunciare feroci battute su Berlusconi, Dell’Utri e la P3 durante una loro esibizione, visto questo clima, cara Silvia, temo che questo inverno il nemico degli anziani, dei bambini e dei cagionevoli di salute sarà “Il soffio del Drago”. Come al solito si sta preparando il vaccino…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.