Un uomo colto. Sul fatto

Non amo particolarmente Marco Travaglio, ma il suo numero su Dell’Utri (di Annozero della scarsa scorsa settimana) è stato molto efficace.

  

4 Comments

  1. giusicilia
    Mag 16, 2010 @ 10:21:17

    condivido,l’idea che ne viene fuori è di un uomo facilmente avvicinabile,cui affaristi e faccendieri danno il credito di collettore,millantato credito

  2. Massimo
    Mag 16, 2010 @ 10:48:16

    Credo che si dica – se la memoria non mi inganna – che é “un amico”. Con accento abbastanza marcato: “Vai trhah’n’quilllo, é un’amico, ticci puoi fidari”

    Perché all’estero basta uno scandalo per bruciare un politico ed in Italia invece basta un politico per bruciare ogni scandalo?

  3. Vincenzo
    Mag 16, 2010 @ 11:09:53

    Quello tra parentesi è un refuso o per te non è stata una settimana esaltante?

  4. Gery Palazzotto
    Mag 16, 2010 @ 11:54:33

    @Vincenzo. Geniale! Correggo subito.

Leave a Reply