Sorprese

Poi, dopo cena, spunta un iPad.

  

25 Comments

  1. Abbattiamo
    Mag 13, 2010 @ 09:25:38

    In che senso? Un regalo?

  2. Gery Palazzotto
    Mag 13, 2010 @ 09:28:26

    Magari. No, solo un incontro ravvicinato con uno dei primi esemplari arrivati in città.

  3. silvia
    Mag 13, 2010 @ 09:58:08

    AHHH per questo è pubblicato in Speranze!
    Qui si lanciano messaggi subliminali!

    TOUCHé!

  4. fm
    Mag 13, 2010 @ 10:09:46

    Prescindendo dall’amore che nutro per la piccola mela, oltre a farmi leggere il giornale, scomodamente, un iPad cosa mi offre?

  5. silvia
    Mag 13, 2010 @ 10:21:51

    Fm, hai mai guardato l’imitazione di Steve Jobs al Crozza live? E’ illuminante!

  6. il cacciatorino
    Mag 13, 2010 @ 10:24:36

    L’ipad è un maledetto oggetto del desiderio. Bello, goloso e agile, a quanto pare. Però il fatto che almeno per il momento non ci si possa anche TELEFONARE e che , come leggo, abbia delle limitazioni riguardo Skype (senza contare le solite furbate italiche già preannunciate sulle tariffe vampiresche legate al G3) me lo sta facendo diventare antipatico. Anche il sovrapprezzo di cento euro per un semplice alloggio di scheda microsim (rispetto alla versione wi-fi: ma per quella mi basta il mio netbook) è una po***rcata. A questo punto la domanda è: perché, se proprio si soffre, non farsi un (salatissimo) iphone invece che un “simile” monco e solo un po’ più grande? Va bene, con ipad ci si possono leggere libri e giornali, ma che ci vorrebbe a incorporare anche le funzioni di telefonia mobile? Jobs in realtà vuole che si vada in giro con due oggetti suoi: iphone e ipad. Non per niente è miliardario. E la sua bonomia new age non mi frega fino in fondo. Considererò Ipad non solo bello ma anche onesto quando mi offrirà un’alternativa seria a iphone (che non possiedo, comunque).

  7. Tanus
    Mag 13, 2010 @ 10:32:18

    @maestro Cacciatorino:
    per telefonare, forse è più comodo portarsi appresso una cabina telefonica (a trovarla ancora) che quel pòpò di iPad.
    Almeno quando piove ci si può riparare.

  8. il cacciatorino
    Mag 13, 2010 @ 10:34:12

    @Tanus: ah, sì, questo sì. E allora tanto vale comprarsi l’iphone, non crede? Con un paio di occhiali e una manina di corno per digitare.

  9. Tanus
    Mag 13, 2010 @ 10:38:59

    Un tizio entra in un’edicola.
    “iRepubblica?”
    “Eccola. Fa un euro”.

    Scusatemi ma mi vengono così. La scemenza è iNside.

  10. Abbattiamo
    Mag 13, 2010 @ 10:43:18

    A me pare che questi aggeggi tipo iPhone, iPad, ecc. (che sono utili, secondo me, solo per chi lavora viaggiando) per la maggior parte della gente siano solo status symbol. Come essere su Facebook (che se non ci sei, non sei nessuno, e quindi – sulla base di questo parametro – io sono contenta di non essere nessuno). Così, ben vengano iPhone e iPad per scopi di reale utilità (non per me, che libri e giornali li preferisco su carta, almeno fino a quando non spariranno, e che il web lo frequento col computer di casa o col notebook), ma questo non mi sposta dalla convinzione che tanta gente ne potrebbe fare a meno e li compra solo perché fanno status. E di conseguenza diventano giocattolini per viziati.

  11. il cacciatorino
    Mag 13, 2010 @ 10:51:01

    I-tanus… I-freddura. Facci una i-app!
    Comunque, pensateci: in ipad sono disponibili tutte le applicazioni possibili e immaginabili: è un ipod, è un quasi notebook, è un lettore per ibook, è un navigatore gps, accetta il word processor pages ma, guarda la combinazione, non c’è la telecamera per videochiamata nelle sue varie possibilità. E quando si parla di telefonate ( e basterebbe un microfono-auricolare: mentre lavori rispondi alla chiamata, Tanus) casca l’asino. Ti serve il cellulare nel taschino o, se sei un malato apple, l’iphone. 600 euro. (anzi, SOLO 600 euro, come scrivono spesso sul sito della mela). Grazie Jobs. E sti’ c***zzi.

  12. il cacciatorino
    Mag 13, 2010 @ 10:54:18

    @abbattiamo: suvvia, ti conosco. Dici così perché te ne tieni alla larga, consapevolmente. Ma se ti mettessero un ipad o iphone in mano, al primo videogioco megagalattico chiuderesti porte e finestre e ti prenderesti una settimana di ferie…

  13. Abbattiamo
    Mag 13, 2010 @ 10:57:58

    @cacciatorino: sai bene che proprio per evitare la mia potenziale dipendenza dai videogiochi, non ho mai comprato nemmeno la playstation. Idem per l’iPad.
    E poi a me piacciono i videogames vecchiotti, retrò. Tipo Super Mario (quello old style), per intenderci.

  14. Gery Palazzotto
    Mag 13, 2010 @ 11:00:37

    Abbattiamo, non ti voglio tentare ma guarda qui.

  15. silvia
    Mag 13, 2010 @ 11:04:32

    Giocattolini.
    Concordo in pieno con te, Abbattiamo!

  16. Tanus
    Mag 13, 2010 @ 11:30:48

    @Cacciatorino:
    ho i miei dubbi che ci si possa seriamente lavorare sull’iPad. Meglio una solida tastiera su cui zappare, con tutti i tasti che ti servono e anche di più.
    E’ carino per leggere il giornale o sorbire contenuti online, senza dover aspettare per l’accensione i pur esigui 80 secondi che ci mette il mio portatile (con ubuntu/linux) a partire “da fermo”.

  17. Tanus
    Mag 13, 2010 @ 11:32:13

    @Abbattiamo:
    ho sentito che dopo l’iPad Apple lancerà l’iPac(man).
    Lo prenotiamo? Direbbe Gerri Scotch.

  18. Tanus
    Mag 13, 2010 @ 12:41:25

  19. Abbattiamo
    Mag 13, 2010 @ 13:46:27

    @Gery: da maniaca di Mario, figurati se non l’avevo già visto… ed è una ragione in più per non comprare l’iPad: non voglio finire nel gorgo dei videogiochi, né con la playstation né con altri mezzi. Perché so che ci finirei.

  20. Gery Palazzotto
    Mag 13, 2010 @ 14:31:36

    Ti capisco. In passato sono stato videogiocodipendente…

  21. Tanus
    Mag 13, 2010 @ 15:33:32

    APP erò…
    i i caro maestro,
    anche lei vittima di quelle trappole iNfernali?

  22. Daniela
    Mag 13, 2010 @ 22:04:10

    Evvvabbbeeeeneee, te lo regalo. Però me lo presti.

  23. Gery Palazzotto
    Mag 13, 2010 @ 22:29:16

    Nooo! Ancora è presto, Dani.

  24. Tanus
    Mag 13, 2010 @ 22:48:28

    Daniela,
    se proprio Gery non lo vuole…
    mi App ropongo volontario per il riciclo.

  25. In caso di futuro | Gery Palazzotto
    Mag 15, 2010 @ 00:07:23

    […] letto con grande interesse i vostri commenti sull’iPad. Però a tutti quelli che discutono soltanto dell’utilità dello strumento […]

Leave a Reply