“Pensi al funerale”

Un’aberrante pubblicità progresso. Nel senso che guarda avanti, troppo avanti…

Grazie a Roberto Torta.

Pubblicato da

Gery Palazzotto

Palermo. Classe 1963. Sei-sette vite vissute sempre sbagliando da solo. Sportivo nonostante tutto.

3 commenti su ““Pensi al funerale””

  1. piu’ semplicemente, da qualche tempo da esseri umani siamo stati elevati a consumatori e come tutti sanno, i consumatori, si devono spremere…. sino all’ultimo

    Candeloro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.