Il passato di Ruby

Voglio tornare a essere la vecchia Ruby, poter andare a mangiare una pizza, uscire con le mie amiche, andare al cinema e condurre una vita normale.

La frase è stata pronunciata da quella Ruby lì, in una conferenza stampa indetta dal viennese Richard Lugner che l’ha invitata in Austria al Ballo delle debuttanti. Il luogo comune del si stava meglio quando si stava peggio, del com’era verde la mia valle, del fermate il mondo voglio scendere, funziona quando c’è un principio di genuinità a governare un ragionamento.
Nel caso di Ruby Rubacuori, una che ha costruito tutta la sua esistenza sull’occasione e sulla reiterazione del reato, le cose possono essere lette in altro modo. La volontà di riavere una vita normale potrebbe essere frutto della paura: quando gli eventi si mettono male, pure un senzatetto rimpiange il suo posto all’addiaccio.
Il volersi riciclare come persona ordinaria (“spero che la gente mi giudichi per quello che sono veramente”, dice in un altro passaggio della conferenza stampa) comporta il rischio che la gente la prenda sul serio e che cominci a snocciolare quel che sa veramente su questa ragazza: i suoi precedenti penali, il suo mestiere, le sue contraddizioni, il suo talento inesistente.
Invocare la ggente è sempre un’arma a doppio taglio quando non si ha un passato blindato.

P.S.
Ieri sera Lele Mora ha annunciato le nozze di Ruby per il 17 marzo. Sarà lui stesso ad accompagnarla all’altare. Aspetto di saperne di più sul prete.

  

6 Comments

  1. Mirella
    Mar 03, 2011 @ 00:07:54

    …intanto pare che le diano 40.000 euro per partecipare al ballo…altro che pizza ci viene!
    Ma chi vuol prendere in giro?
    Mirella

  2. spallanzani
    Mar 03, 2011 @ 09:59:46

    Quando si farà impalmare la donzella? Il 17 marzo?
    Il giorno della festa nazionale a pezzi e bocconi per alcuni regionale?
    Suggestivo.

  3. fm
    Mar 03, 2011 @ 11:36:27

    Se aspetta qualche mese le nozze potrebbe anche celebrarle lo stesso Mora. Pare che si voglia candidare ( e sarà quindi sicuramente eletto in base alle “nomination” di lista) nelle file, udite udite, del PdL. Come deputato, o forse ministro chissà, può farlo.

  4. Tex Willer
    Mar 03, 2011 @ 19:58:47

    Una curiosità oscena: vorrei guardare sotto la tonaca del prete mentre si confessa e gli racconta i particolari del bunga bunga. Perchè poi, dovrà pure comunicarsi la mignottona.

  5. Angelo
    Mar 03, 2011 @ 23:06:49

    Matrimonio in abito rigorosamente bianco, I suppose!

  6. Massimo
    Mar 04, 2011 @ 13:14:57

    “voglio tornare ad essere la vecchia Ruby”… ovvero ai tempi passati, quando era minorenne. Uhmm ma allora non era gnocca e mignotta? Ehhh una volta assaggiato il bunga bunga, quanti rimpianti…

    Basta Ruby, ormai la strada l’hai fatta. In tutti i sensi e con tutti i sensi.

Leave a Reply