Questo sesso radical chic

A gentile richiesta.

di Verbena

Le petite robe noir al primo appuntamento per lei.

I calzini colorati di Topman al primo appuntamento per lui.

Farsi salire la libido ascoltando sexy allusioni in francese.

Farsi abbassare la libido ascoltando sexy allusioni in dialetto (meridionale).

Immaginarsi fascinose come Tina Modotti durante l’amplesso.

Credersi Chuck Palahniuk durante una qualunque pecorina.

Rivestire, per forza, di significati esistenziali una botta e via.

Svestire, per forza, di contenuti romantici una botta e via.

Applaudire le fellatio mimate nei concerti (quelle che fanno audience).

Criticare le fellatio negli uffici ministeriali (quelle che fanno carriera).

La shunga, i  manga  e  il vintage di Jacula e Sukia.

Luxuria, Vulvia e Stanford, l’amico gay di Carrie.

Il sex appeal di Tilda Swinton (ma anche le tette della vicina buzzicona).

Aggiornare l’elenco delle tue donne da letto, in un taccuino.

Riprendersi un qualunque uomo nel tuo letto, dopo un solo bicchiere di vino.

  

11 Comments

  1. silvia
    Lug 15, 2010 @ 12:25:13

    Non mi convince. ;-)

  2. Verbena
    Lug 15, 2010 @ 13:44:20

    forse nella mia vita intima ho frequentato pochi radical chic ;)

  3. Tanus
    Lug 15, 2010 @ 22:50:56

    A me Tilda non dispiace…

  4. la contessa
    Lug 15, 2010 @ 23:07:04

    La petite robe noir fa mooolto anni ’80.

  5. Tanus
    Lug 15, 2010 @ 23:21:24

    A me la petite non dispiace.

  6. Verbena
    Lug 16, 2010 @ 00:26:47

    Tanus… che vuoi dire?

  7. Tanus
    Lug 16, 2010 @ 00:35:40

    @Verbena:
    Vederlo indossare, voglio dire.

  8. Tanus
    Lug 16, 2010 @ 00:45:28

    Il tubino nero.
    Vederlo ben portato.

  9. Tanus
    Lug 16, 2010 @ 00:48:35

    A proposito:
    ma la patatina è radical chic?

  10. Verbena
    Lug 16, 2010 @ 08:35:37

  11. Tanus
    Lug 16, 2010 @ 22:53:49

    @Verbena:
    in effetti la patatina non mi dispiace affatto, anzi.

Leave a Reply