Al voto, al voto!

Siamo al voto. Questa, dopo qualche decennio, è la prima tornata elettorale che seguo con distacco professionale, ma non senza apprensione per il destino del nostro Paese. Mi permetto quindi di rendere pubblico il mio promemoria personale.

  • Niente voto ai pregiudicati.
  • Ai miracoli si assiste, senza annunci.
  • Si vota una persona, non un padrone.
  • Stare lontani da chi promette l’uso di armi (da fuoco, nello specifico).
  • La fede non riguarda cariche elettive.
  • Gli amici sono importanti nella vita. Gli amici degli amici, no.
  • Un “voto in cambio di…” per maleficio si trasforma in un voto di scambio.
  • Le tasse sono una delle famose certezze della vita.
  • La nonviolenza ha reso eterni i suoi profeti.
  • La tolleranza è un valore anche quando non è accompagnata dalla parola “zero”.
  

Leave a Reply