bagnascoIl presidente della Cei Angelo Bagnasco difende il suo principale sul caso dei preservativi sguainando la spada e dichiarandosi pronto a una resistenza fisica. Ci mancava solo il vescovo guerriero.
Credevo che bastasse un partito azienda per fare di un Paese un immenso outlet privato del diritto. Ora abbiamo anche una Chiesa che si blinda dalle critiche, come se fosse una multinazionale del tabacco.
Ma il passaggio più esilarante del proclama di Bagnasco è quello dedicato allo scontro di civiltà: tra credenti e non credenti. Secondo lui, “tra chi fa discendere l’uomo da Dio, e da chi lo colloca nel mezzo di un’evoluzione ancora in corso nell’esasperato paradigma evoluzionista”. Secondo una qualsiasi persona sobria, tra i pensanti e i burattini.
Lo show continua dopo la pubblicità.

Please follow and like us: