Rabbia Selvaggia

lucarelli

L’incolpevole Selvaggia Lucarelli dà un’idea di come si confezionano, ormai, i prodotti editoriali in Italia. Lo dico con tutta la modestia del caso: ogni volta che affido una cosa scritta da me a qualcuno – che sia editore, redattore, correttore di bozze o comunque persona stipendiata per leggermi – incrocio le dita. L’ignoranza si può vincere, il menefreghismo no.

 

Pubblicato da

Gery Palazzotto

Palermo. Classe 1963. Sei-sette vite vissute sempre sbagliando da solo. Sportivo nonostante tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.