La vera domanda è: come riuscite a far passare tra le maglie della legge una pubblicità così ingannevole?