Tag: opposizione

Da più parti, a sinistra, viene invocato periodicamente il ritorno in tv di Adriano Celentano (ieri ne ha parlato anche Santoro, che è uno dei big sponsor del rientro del molleggiato). A me Celentano piace, e molto, come cantante. E non credo che la sua vena artistica abbia subito alcuna costrizione da parte dei recenti […]

Leggi tutto

C’è qualcosa di strabiliante nella maschera di bronzo che il segretario politico del Tg1, Angusto Minzolini (e non c’è refuso), indossa prima di ogni editoriale. Ieri si è arrivati alla vetta dell’immaginifico, alla linea Maginot della democrazia televisiva. In un momento in cui il governo Berlusconi prende bastonate dalla Lega, cioé dal suo principale alleato, […]

Leggi tutto

C’è un Paese che marcisce per il malgoverno. Ci sono fabbriche che chiudono e aziende che licenziano. C’è un livello di scontro istituzionale appena al di sotto dello scontro fisico, dell’arma bianca, del morso in testa come al polpo. C’è una leadership politica che promuove la forma rispetto alla sostanza e sarebbe già ottima cosa […]

Leggi tutto

L’attimino fuggente di Giacomo Cacciatore Qualche tempo fa l’ormai necessario Marco Travaglio così chiosava, più o meno, in uno dei suoi interventi video sul blog “Voglio scendere”: “Berlusconi forse cadrà per una escort, ma ho l’impressione che, come al solito, salterà fuori un salvagente rosso pronto a salvarlo. E’ successo ogni volta che il cavaliere […]

Leggi tutto

de La contessa Help. Au secours. Ajude-me. Ayuda. Hilfe. 救命. 助けて. Ratunku. Segítség. Yetişin. Hjälp. Apua. הצילו/ עזרה. Hjelp. Pomoc. Upomoć. لنجدة. Βοήθεια. Hjælp. helpu. Na pomoč. Ndihmë. Upomoć. Tarrtháil. Fóir orm. appi. Padėkite. ช่วยด้วย. Cứu vớ. Помощ. Socorro. Hjálp. Yarmetîm berê. کمک. Помош. Palīgā. Tolong. Допоможіть. Туслаарай. Tulungan mo naman ako. . . . […]

Leggi tutto

Riassumendo di molto il pensiero di Berlusconi, il nemico sanguinario di questo Paese è uno solo. Un nemico che ha distrutto la carta costituzionale, ha causato l’emergenza rifiuti (prima a Napoli poi a Palermo), ha avvelenato il dente di giornali nazionali e internazionali, ha ispirato le malefatte dei magistrati “metastasi della nostra democrazia”, ha drogato […]

Leggi tutto

Dietro il primo caso della storia moderna in cui un primo ministro stila un programma politico in base alle sue diatribe familiari, c’è probabilmente meno strategia di quanto si possa pensare. Silvio Berlusconi ha accusato la moglie Veronica Lario di essersi lasciata ubriacare dalla stampa di sinistra. Molti commentatori hanno letto nelle dichiarazioni della signora […]

Leggi tutto
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial