Autore: Gery Palazzotto

Palermo. Classe 1963. Sei-sette vite vissute sempre sbagliando da solo. Sportivo nonostante tutto.

Il discorso del presidente Napolitano sembra aver riscosso consensi unanimi. Eppure mi è sembrato un discorso di sinistra (la lotta alle diseguaglianze, lo scandalo dei salari bassi, il richiamo pressoché esplicito alla classe operaia). Un dubbio: o con l’ anno nuovo la nostra politica sta diventando civile o qualcuno ha sbagliato canale. Buon anno a […]

Leggi tutto

Devo scrivere un racconto che ha a che fare con le corse clandestine di cavalli. Mi sto documentando, chiedo in giro, cerco su internet. La sensazione che ne ricavo è che nonostante le decine di blitz delle forze dell’ordine, in Sicilia come nel resto d’Italia, ci sia un fenomeno sommerso e a tenuta stagna. Insomma […]

Leggi tutto

Il natale è definitivamente cambiato. Lo so, questo è un concetto del tipo “ai miei tempi” e vuol dire che sto invecchiando. Ma se da un lato è naturale che la stagionatura dei neuroni abbia certi effetti collaterali (ricordare e paragonare, paragonare e ricordare), dall’altro anche un ventenne si rende conto di quanto e come […]

Leggi tutto

Ho molte cose da fare e molti spunti da fornirvi. Un romanzo a otto mani che langue, un racconto che mi hanno appena commissionato, un manoscritto che doveva essere pronto qualche mese fa. E ancora un monologo teatrale che attende solo di traghettare dalla mia testa al foglio di word, molti libri da leggere, la […]

Leggi tutto

Da oggi e per tre giorni i giornalisti italiani sono in sciopero. Vuol dire che, includendo i due giorni di vacanze natalizie, la stragrande maggioranza dei quotidiani non sarà in edicola prima di mercoledì. Questa non è una testata giornalistica, ma io, innanzi tutto, sono un giornalista (da vent’anni) e non posso far finta di […]

Leggi tutto
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial