Scusate il ritardo

Compleanno sette anni

Io la crisi del settimo anno non la conosco. Tutti i miei casini, tutti i nodi in cerca di un pettine da ingolfare non hanno mai avuto a che fare con un anno numero sette. E da zero a dieci, non ho mai valutato un fattore sette: molto più magnetico uno zero o un nove e mezzo.
Sarà per questo, o molto più probabilmente per l’età che avanza, che quest’anno mi ero quasi dimenticato del compleanno di questo blog. Sette anni, appunto.
Devo molto a queste pagine, grazie a esse la mia vita è cambiata professionalmente e non solo. Il sistema di relazioni scaturito da questo blog mi ha portato a nuove conquiste, laddove una conquista è anche saper ammettere di aver preso una strada sbagliata o inventarsi un nuovo motivo di entusiasmo.
Celebrare un anniversario è un modo ingenuo per sentirsi liberi, rispetto al tempo che passa, alle illusioni che tramontano, ai progetti che si affollano nella tua mente. E’ un modo come un altro per fermarsi, guardarsi intorno e, cercando un pizzico di complicità, dire: “Ehi, siamo ancora qui mentre intorno c’è il deserto”.
Ecco, qui la desertificazione delle intenzioni non ha attecchito. E il merito è vostro.
Auguri per questi sette anni insieme. E scusate il ritardo.

Pubblicato da

Gery Palazzotto

Palermo. Classe 1963. Sei-sette vite vissute sempre sbagliando da solo. Sportivo nonostante tutto.

8 commenti su “Scusate il ritardo”

  1. quando ancora non lavoravo é stata la prima pagina insieme al caffè del mattino, ora che lavoro cerco sempre un minutino durante il giorno o la sera, come questa sera, per venire a dare un’occhiata. Grazie Gery

  2. Io non me ne ricordo proprio quando ho cominciato a bazzicare da queste parti. So che è stata Mara che mi ci ha mandato! Adesso mi pare cosí normale trovarlo come una pagina sempre aperta del mio inseparabile iPad. Insomma, tanto bello è festeggiare il suo compleanno quanto è normale non ricordarlo tanto mi è familiare. Caro Gery, grazie per festeggiare con noi i tuoi sette anni, e come si dice: ancora cento di questi giorni!

  3. Auguri, caro Gery! anzi….Auguri, Auguroni, Augurissimi!!!!!!…
    e scusa il ritardo!!!!

  4. Il mio elenco personale dei blog negli anni è cambiato tante volte, ma il tuo blog caro Gery resiste sulla vetta della lista. Tanti auguri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.