Amnesie

Festa per Berlusconi decaduto

Il Giornale, in nome e per conto delle truppe berlusconiane, stigmatizza oggi “l’odio della sinistra che diventa esultanza”. E parla di “brindisi per il nemico decaduto dal Senato… scene di giubilo, spumante e sfottò su Internet”.

Però dimentica, accidentalmente, le chilate di mortadella divorate in parlamento e in piazza per festeggiare la caduta del nemico Prodi.
image_gal_landscapealemanno

Pubblicato da

Gery Palazzotto

Palermo. Classe 1963. Sei-sette vite vissute sempre sbagliando da solo. Sportivo nonostante tutto.

Un commento su “Amnesie”

  1. A proposito di amnesie: “L’Italia di Berlusconi finirà male, nella vergogna e nella corruzione. E sarà stato inutile avere ragione”. Così, profeticamente scrisse Indro Montanelli nel lontano 1994. Io però, prudentemente, suggerirei a coloro che festeggiano di aspettare che trascorrano almeno tre giorni. Non si sa mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.