La spiaggia militarizzata

foto copia 3foto copia 2

Quello che vedete è il lido privato dell’Esercito sulla spiaggia di Mondello. Voi non ci crederete, ma dietro quella orribile palizzata c’è il mare.
Da anni mi interrogo sui motivi di questo privilegio: se una spiaggia privata ce l’ha il comando della Regione Militare Sud, perché non deve avercela anche il corpo degli insegnanti di liceo o qualunque altro impiegato statale?

Pubblicato da

Gery Palazzotto

Palermo. Classe 1963. Sei-sette vite vissute sempre sbagliando da solo. Sportivo nonostante tutto.

6 commenti su “La spiaggia militarizzata”

  1. Poiché non ho mai visto un insegnante rischiare la vita per il proprio paese, e considerando i 2 mesi di vacanze+1 (da espletare con disponibilità subalterna) riservati durante l’arco dell’anno solare non credo che necessitino anche di una fottuta spiaggia riservata… Gli insegnanti italiani sono la seconda categoria peggiore dopo i politici… avidi distruttori di giovani vite e speranze. Quindi una buona dose di decenza ( e talvolta silenzio ) sarebbe gradita

  2. Purtroppo il vigliacco del 21 marzo non ha avuto il fegato di lasciare neppure un nom de plume.

  3. Condivido, anche gli insegnanti dovrebbero usufruire delle spiaggia militari. Sono sempre degli statali.

  4. ma la magistratura che fa? Ma possibile che nessuno dei poteri forti si occupi della faccenda? se l’avessero fatto dei privati cittadini Li avrebbero come minimo arrestati..!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.