E se Ruby facesse la fame?

Ruby, foto da Novella 2000

Ruby Rubacuori è stata sorpresa da Novella 2000 mentre faceva shopping dalle parti di via Montenapoleone, a Milano, in negozi come Hermes e Louis Vuitton. Nel bene (invisibile) e nel male (evidente), la signorina è un’immagine emblematica della disparità in cui sta annegando questo Paese. Perché nessuno si sentirebbe meglio se Ruby facesse la fame o avesse continuato a vivere di espedienti più o meno legali, come faceva sino a qualche anno fa prima dell’incontro col Sommo Benefattore, però molti tirerebbero un sospiro di sollievo se ci fosse un’altra, qualsiasi altra estranea al circo delle Olgettine, al posto suo.

  

3 Comments

  1. Angelo
    Nov 21, 2012 @ 14:55:31

    Le iniziali di Sommo Benefattore sono geniali!

  2. Maurizio
    Nov 21, 2012 @ 20:40:49

    …beh, per una che si è ritrovata con qualche milione di € in un conto in banca, si tratta in fondo di piccole “spesucce” in vista del Natale. Da chiedersi invece se è mai stato fatto un accertamento fiscale riguardo alla provenienza di tanto benessere?

  3. Maurizio
    Nov 21, 2012 @ 20:41:22

    …beh, per una che si è ritrovata con qualche milione di € in un conto in banca, si tratta in fondo di piccole “spesuccie” in vista del Natale. Da chiedersi invece se è mai stato fatto un accertamento fiscale riguardo alla provenienza di tanto benessere?

Leave a Reply