Crocetta e delizia

Non ho votato Rosario Crocetta, lo avrei fatto se non avesse condiviso (inspiegabilmente?) la sua strada con l’Udc, un partito che non ha nulla a che vedere con la sua storia di pilastro antimafia e di alfiere della libertà sessuale.
Eppure, ora che è stato eletto, sono contento. Per lui e per me.
Perché Rosario Crocetta è una delle persone più oneste che abbia conosciuto, perché ha la follia che serve per domare i contrattempi e perché un governatore omosessuale nell’isola del maschilismo più becero è una gran bella cosa.
Buon lavoro, governatore Crocetta, da uno che la contesta politicamente, ma che la stima personalmente.

  

6 Comments

  1. Franco Poltronieri
    Ott 30, 2012 @ 15:59:00

    Buongiorno Sig.Rosario Crocetta,complimenti per aver dimostrato fiducia di tanti siciliani.Sono felice per Lei.Gli Auguri migliori,e che possa lavorare sempre con tanta onestà per la sua bella Sicilia,ma…..in particolar modo per arrichire nel senso migliore ,se stesso.Un abbraccio,e cordiali saluti.Franco Poltronieri

  2. Giuseppe
    Ott 30, 2012 @ 17:39:59

    Palermo, 30 ott. – (Adnkronos) – “Ah, i grillini propongono di ridurre lo stipendio dei deputati a 2.500 euro? Dopo di che li facciamo suicidare i parlamentari, chiediamo ad ognuno di loro quanti debiti hanno fatto per la campagna elettorale. Mica sono tutti miracolati del signore come i grillini, che sono stati eletti grazie a Grillo.. Gli altri se li sono dovuti cercare il voto. E’ pura demagogia”.

  3. Giuseppe
    Ott 30, 2012 @ 17:47:22

    Anch’io sono lieto però dichiarazioni come quella sopra mi fanno vacillare…

  4. giusycilia
    Ott 31, 2012 @ 13:21:58

    auguri a crocetta anche da chi lo ha votato, come me
    e le dichiarazioni di cui sopra rafforzano la mia scelta, troppo facile farsi trascinare nel qualunquismo

  5. Vix
    Ott 31, 2012 @ 23:56:25

    @Giusicilia Scusa non capisco cosa c’entri il qualunquismo con la costernazione per il fatto che a quanto pare molti candidati facciano debiti di una certa entità per farsi eleggere e debbano poi prendere uno stipendio più che cospicuo per ripianarli. Vorresti forse istituire anche un fondo per quelli che non sono stati eletti ed i debiti li hanno comunque fatti nel tentativo. A me non sembra qualunquismo ridurre e di molto i compensi dei parlamentari senza guardare ai debiti di ciascuno che mi sembra un parametro veramente originale.

  6. giusicilia
    Nov 02, 2012 @ 15:44:38

    @vix qualunquismo e’ pensare che i tantissimi pesanti problemi della Sicilia si risolvino tagliando un milione di euro ai deputati, sembra tutto girare intorno a questo mentre ci sono miriadi di sprechi da tagliare, premesso che tra questi può rientrarci pure i tagli alla politica, ma non pensate che non ci siano costi veri sostenuti da chi fa politica con serietà, più controlli sulla spesa sarebbe doveroso e giusto ma attenti a gridare al lupo al lupo perché anche la democrazia ha un costo. I grillini vengono eletti grazie al carismo di un uomo che li trascina, vi ricorda niente?

Leave a Reply