A proposito di Renato Farina

Renato Farina, il personaggio radiato dall’Ordine dei giornalisti per aver pubblicato notizie false su commissione dei servizi segreti italiani, condannato per favoreggiamento nel caso Abu Omar nonché per falso in atto pubblico dopo aver introdotto in carcere (durante una fondamentale visita a Lele Mora) una persona che non ne aveva titolo, è naturalmente anche un deputato della Repubblica: ci mancherebbe altro, con questo curriculum.
Come sapete Farina è anche il protagonista occulto, o meglio vigliacco, del caso Sallusti cioè l’autore anonimo dell’articolo incriminato. Solo l’altro giorno, dopo molti anni trascorsi a rintanarsi sotto gli impermeabili degli agenti del Sismi, il nostro personaggio ha trovato il coraggio di ammettere le sue responsabilità quando ormai la frittata era fatta.
E’ insomma uno che della segretezza storta, del trasversalismo bieco e della doppiezza, ha fatto uno stile di vita. Per questo, spulciando nella sua attività di parlamentare, mi ha colpito una delle sue più recenti interpellanze, dedicata alla pubblicazione delle carte segrete del Papa. Prendendo spunto da articoli del Corriere della Sera e del settimanale Sette, l’infarinato Farina tuona contro “tali notizie di stampa”… che “danno conto di patenti violazioni della segretezza delle comunicazioni private e della pubblicazione di documenti riservati di uno Stato amico”.
Tutto chiaro?
L’esperto della disinformazione a pagamento – perché i Servizi lo pagavano per pubblicare falsità, secondo sua stessa ammissione – se la prende con l’informazione ordinaria. E lo fa firmando un atto pubblico, in veste di rappresentante dei cittadini.
Se nessuno ancora ha il coraggio di prenderlo a calci in culo, è provato che siamo un Paese senza speranza.

  

4 Comments

  1. Vix
    Set 28, 2012 @ 13:21:23

    Grazie Gery di questo post !

  2. Vix
    Set 28, 2012 @ 13:25:17

    Me lo ricordo Renato Farina quando scriveva per “Il Sabato” settimanale fondato da aderenti di Comunione e Liberazione. Proprio un eccellente testimone di vita cristiana !

  3. Gery Palazzotto
    Set 28, 2012 @ 15:57:23

    E ora, caro Vix, è strano che Alfano non gli chieda di dimettersi.

  4. Thor
    Ott 01, 2012 @ 14:22:08

    Alfano abbaia solo quando glielo ordina il padrone. E l’agente Betulla è parte di un sistema che non vuole morire, purtroppo…

Leave a Reply