Il partito delle illusioni

C’è un movimento che prende piede nella rete che si chiama #formattiamoilpdl e che, come si intuisce, vuole cambiare il Pdl. Anzi, citando testualmente i promotori, “vuole cambiare in meglio il Pdl”, come se si contrapponesse a un gruppo che lo vuole cambiare in peggio.
A parte l’iniziativa meritoria di battersi per un’idea, c’è però un aspetto molto singolare che va sottolineato. Come si può migliorare un partito che dal suo esordio ha prodotto solo disastri? A quale fonte di ottimismo e buona fede si attinge per sostenere un gruppo di politici che in vent’anni si è occupato esclusivamente di leggi ad personam e di favoritismi?
Il movimento dei “formattatori” ha sicuramente un’intenzione nobile, ma rischia di passare alla storia come quell’architetto che, costruito un immenso castello di sabbia, riuscì ad abitarci sin quando dal cielo non cadde la prima goccia di pioggia. Tutto è possibile, ma non tutto è plausibile.
Il Pdl è il partito col più alto tasso di promesse non mantenute. Serve davvero che qualcuno gli dia la possibilità di vendere altre illusioni?

  

5 Comments

  1. Cinema and Cigarettes
    Mag 28, 2012 @ 12:13:35

    Potrebbero confluire nel PD.

  2. Gery Palazzotto
    Mag 28, 2012 @ 14:22:34

    Forse è il loro destino.

  3. salvatorebattaglia
    Mag 29, 2012 @ 06:14:20

    “La grande illusione”, un grande film credo di Renoir:
    riacquisire fiducia e consensi sarà assai difficile:
    ci sono ferite non rimarginabili, comportamenti
    irrituali, dinamiche politiche assai anguste.
    Tutto andrà a cambiare: il primo riscontro lo
    constateremo a ottobre con le elezioni regionali:
    emozioni e stravolgimenti in vista

  4. anto
    Mag 29, 2012 @ 10:29:05

    forse, per chi per tanti anni è riuscito a vivere (e crescere) propinando illusioni a chi le accoglieva volentieri, è difficile rendersi conto che probabilmente quel tempo è finito. se non per sempre, almeno per un bel po’.

  5. salvatorebattaglia
    Mag 29, 2012 @ 11:44:16

    @Antonio: FINITO PER SEMPRE

Leave a Reply