Senza peli sulla lingua

L’inesauribile Sara Tommasi scrive in esclusiva a Oggi una lettera in cui ipotizza un coinvolgimento di Berlusconi nei fatti che hanno portato alla rottura tra lei e Alfonso Luigi Marra. Una testimonianza avvincente in cui si sfiorano i santuari dell’economia mondiale, si chiamano in causa Fabrizio Corona, Ronaldinho e altri intellettuali. E in cui, a dispetto della consecutio temporum, dell’inestricabile selva di frasi relative, dell’ortografia creativa, si arriva sino al premier Mario Monti. “Senza peli sulla lingua”, precisano al settimanale.
Avranno fatto i loro accertamenti.

Pubblicato da

Gery Palazzotto

Palermo. Classe 1963. Sei-sette vite vissute sempre sbagliando da solo. Sportivo nonostante tutto.

Un commento su “Senza peli sulla lingua”

  1. Marra: “La magistratura sta sacrificando Sara perché sequestrare il video e agire contro chi lo ha girato significa omologare la lotta al signoraggio e la magistratura è collusa culturalmente con le banche e in grossa parte materialmente corrotta, altrimenti il signoraggio, che è un crimine, non potrebbe esistere.”

    http://tv.signoraggio.it/video/rms.html

    Ufficio Stampa PAS-FLB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.