Da soli o in compagnia?

Un antico detto suggerisce: se vuoi andare veloce corri da solo, se vuoi andare lontano corri in compagnia.
Bellissimo.
Tuttavia la mia minima esperienza suggerisce che correre da solo rafforza l’autostima e correre in compagnia espone al contagio della delusione (se uno fa una cazzata tutto il gruppo ne risente).
L’importante è avere gambe forti ed evitare di unirsi a brocchi che, senza fiato né muscoli, si fanno trainare da voi.
Augh!

Questo post concede la più ampia libertà di metafora.

  

7 Comments

  1. paolo beccari
    Dic 30, 2011 @ 10:35:26

    Tendenzialmente da soli, anche se ammetto che a volte la corsa in compagnia è piacevole.

  2. Maristella
    Dic 30, 2011 @ 10:54:43

    Da solo puoi fermarti quando ti pare, accelerare quando ti sale certa adrenalina pura e non dover dare spiegazioni, se a un certo punto le forze vengono meno.
    In compagnia puoi dare una spalla o chiderla. Puoi comprendere il valore dell’essere gregario, ma anche la soddisfazione di tenere la testa della corsa.
    In compagnia puoi piangere e gioire, condividendoti.
    In vera compagnia puoi fare tutto, sentendoti assolutamente libero.

  3. Vix
    Dic 30, 2011 @ 14:57:05

    Io cerco di correre spesso con un amico ma lui è tendenzialmente un misantropo e cerca di defilarsi. Suppongo mi ritenga un brocco e per questo vorrebbe evitarmi. Hai qualche buon consiglio da rifilarmi ?

  4. Da soli o in compagnia? | Informare per Resistere
    Dic 30, 2011 @ 20:21:41

    […] si fanno trainare da voi. Augh!Questo post concede la più ampia libertà di metafora.Fonte  http://www.gerypalazzotto.it/ Dovresti leggere anche :Basta, non compro più nienteMorire di fame e avere la bomba atomicaFALSE […]

  5. paolo beccari
    Dic 30, 2011 @ 21:28:42

    Un consiglio? Potresti cercare di essere puntuale nel presentarti agli appuntamenti che dai per correre… magari il tuo amico misantropo non vuole defilarsi, è costretto a farlo per la tua debole affidabilità in tal senso… O no? No, forse davvero il tuo amico è caratterialmente un misantropo, e si concede alla compagnia di altri con il contagocce… Comunque tranquillo, non ti reputa certamente un “brocco” anzi!

  6. fm
    Gen 02, 2012 @ 09:00:40

    Se vuoi correre veloce ti occorre una “lepre” da inseguire , se vuoi correre per vincere è meglio correre con avversari, se vuoi correre per diletto è meglio correre con amici. Se corri da solo vinci su te stesso. Basta scegliere in base allo spirito con cui ci si alza la mattina. O no?

  7. Da soli o in compagnia? by Allnewz.it
    Gen 03, 2012 @ 19:16:13

    […] si fanno trainare da voi.Augh!Questo post concede la più ampia libertà di metafora.Fonte  http://www.gerypalazzotto.it/ Leggi l’articolo completo su Informare per Resistere var WIDTH=620; var HEIGHT=70; var […]

Leave a Reply