Sul blog del New Yorker una curiosa classifica dei peggiori/migliori scandali del 2011. Indovinate chi c’è al primo posto?