Cielo, che cielo!

E dite che, a vacanze terminate, questo cielo non debba ispirare una certa nostalgia?

Pubblicato da

Gery Palazzotto

Palermo. Classe 1963. Sei-sette vite vissute sempre sbagliando da solo. Sportivo nonostante tutto.

10 commenti su “Cielo, che cielo!”

  1. Ah ah! Ok, ma accetto solo per le foto belle come questa! : ) Come saprai, sono un instancabile pigro, io!

    PS. Anche il testo è azzeccato (ma è stato il caso)

  2. ps
    potrebbe essere un’alba ma , stranamente, quasi tutti ricordiamo i tramonti e pochi le albe. Forse perché a lasciare il segno è più la morte che la nascita? Il dolore più della gioia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.