Se il ministro Brambilla ha un merito, è quello di darci un’idea precisa dello stato del giornalismo italiano.