Ma che urli?

  

12 Comments

  1. salvatore battaglia
    Apr 16, 2011 @ 06:54:59

    L’urlo della angoscia, della solitudine, della
    paura che soffoca l’uomo nel suo percorso.
    Famosissimo dipinto, ineguagliabile

  2. MezzaManica
    Apr 16, 2011 @ 10:24:06

    L’urlo di chi si sente solo, perso…in un mondo che gli sfugge via…pieno di persone indifferenti e sorde al tuo dolore. D’altronde ognuno ha i suoi dolori e ognuno di noi pensa che il proprio dolore sia più grande e più giustificabile di quello degli altri.

  3. salvatore battaglia
    Apr 16, 2011 @ 11:12:04

    bene Mezza Manica

  4. la contessa
    Apr 16, 2011 @ 16:24:26

    @mezza manica: Allegriaaaa!

  5. totorizzo
    Apr 16, 2011 @ 19:57:37

    Ma quell’orribile crosta dentro la cornice con l’alieno che si tura le orecchie accanto al celeberrimo, magnifico “Profilo di intellettuale del XXI secolo”, ma che schifezza è?

  6. Mirella
    Apr 17, 2011 @ 00:48:20

    ottimo contrasto tra urlo e imperturbabilità…:)
    Mirella

  7. salvatore battaglia
    Apr 17, 2011 @ 05:56:57

    Esatto, Mirella

  8. attempata
    Apr 17, 2011 @ 11:25:01

    L’urlo del DOLORE assoluto,devastante,sconvolgente,mozzafiato!!! Ti toglie tutto!!!…Poi,un giorno,noti l’azzurro del cielo,riesci a sorridere,torni a respirare….il DOLORE è passato e ,nel passare,si è portato qualcosa di te ed ha lasciato qualcosa di lui

  9. Gery Palazzotto
    Apr 17, 2011 @ 17:58:26

    Totò, mi ricordi la barzelletta del Papa alla finestra…

  10. Gery Palazzotto
    Apr 17, 2011 @ 17:59:20

    Mirella, non è imperturbabilità, ma rincoglionimento.

  11. Marid@
    Apr 17, 2011 @ 19:01:35

    ha visto gery ! ehehehe
    bella foto, mi piace.
    il quadro so che ha un significato profondo (la solitudine, i mille ostacoli della vita), la tua faccia non saprei…

  12. monachella
    Apr 17, 2011 @ 20:04:08

    un motivo ci sarà!

Leave a Reply