Censo e incenso

Mi sembra che i risultati elettorali siano in linea con il principio di moderna oligarchia (governa chi ha i soldi per la chirurgia estetica e per un capospalla di Brioni o di Corneliani) che rende l’Italia un paese unico nella stratosfera. Traduco: di consumare le suole e andare a votare non gliene frega a (quasi) nessuno, tranne a quelli che hanno un interesse da preservare. E – vi prego di credermi – lo dico senza una tara partitica.
In origine i voti si contavano. Oggi si pesano.
Dalle regole della democrazia a quelle del mercato (inteso come luogo di compravendita).

Grazie alla Contessa per avermi spiegato chi e cosa sono Brioni e Corneliani.

  

7 Comments

  1. Tanus
    Mar 30, 2010 @ 00:07:51

    La prego Contessa, ci illumini.

    Io sono rimasto al Moncler.

  2. ultraman
    Mar 30, 2010 @ 09:41:50

    I voti si pesano come gli ori.

  3. mara marino
    Mar 30, 2010 @ 09:53:43

    Il sindaco di San Francisco, Willie Brown, a fine anni ’90 vestiva Brioni, lui lo faceva con grande ammirazione per l’Italia e per gli Italiani. Spero che abbia cambiato sarto!

  4. giusicilia
    Mar 30, 2010 @ 16:58:05

    “commesso di brioni” è il soprannome di Tajani,l’europarlametare pdl,chiedendo venia ai commessi

  5. Carla
    Mar 30, 2010 @ 16:59:37

    Miii Giusicilia, ma com’è che sai tutte queste cose?

  6. giusicilia
    Mar 30, 2010 @ 17:46:46

    gossip dal palazzo,sul curtigliu il mondo politico non ha nulla da invidiare ai balconi della vucciria,ma non mi stuzzicare,ce ne sarebbero delle belle…da querela immediata,evitiamo

  7. Tanus
    Mar 30, 2010 @ 19:11:11

    I viBrioni dell’Amore si sono definitivamente insediati nei seggi di mezza Italia, e da lì contano di fare il salto verso l’altra metà del cielo.

    Tali batteri ( i viBrioni), virulenti almeno quanto gli agenti responsabili dell’Aids, si diffondono a velocità prossima a quella iniziale di un tappo di champagne in partenza da una Magnum ben agitata.
    La malattia ha già conquistato il suo tristo acronimo: Ads (Acquired Deficiency Syndrome).

    Alla Sindrome da Deficienza Acquisita poche persone sono veramente immuni. Infatti pare che i batteri che ne sono responsabili possano essere passati anche tramite il semplice scambio di banconote da 50 e 100 Euro. In alcuni casi anche attraverso il passaggio di mano in mano di pacchi di pasta e pieni di benzina. Il commercio di gondolette pare non provochi contagio.

    Nell’attesa che passi la tempesta si consiglia la lettura di “Castelli di Rabbia” edizioni Brivio.

Leave a Reply