Cose di famiglia

Quest’uomo fino a pochi anni fa pesava quasi novanta chili e fumava come una ciminiera. Un giorno, distrattamente, mi chiese qualcosa sulla corsa. Io, reduce da una mezza maratona a Roma, gli girai le tabelle di allenamento di Pizzolato.
Lui smise di fumare e cominciò a correre. Per anni.
Strada facendo, lui ha perso chili e macinato chilometri senza mai fermarsi. In estate e in inverno, con l’afa e con il gelo.
Domenica scorsa ha corso la sua prima maratona, a Ragusa. Ha chiuso il suo dolce calvario di 42 chilometri e 195 metri in 3 ore e 26 minuti. Un tempo eccezionale, credetemi, e non solo per un esordiente della lunga distanza (lui ha già bruciato qualche “mezza” come se niente fosse).
Ecco, a nome di tutti quelli che corrono senza riuscire, a nome di quelli che ci provano comunque inventandosi un’età con lo sconto, a nome di quelli che ogni mattina incrocio sul lungomare con le facce serenamente stravolte volevo complimentarmi con quest’uomo.
Vai Gabriele!
E fregatevene se è mio fratello.

  

10 Comments

  1. il cacciatorino
    Gen 26, 2010 @ 10:16:49

    Complimenti al maratoneta. Soprattutto per il traguardo più difficile: smettere di fumare.

  2. antonella
    Gen 26, 2010 @ 10:54:36

    wow! che forma fisica e che costanza. gery, fai i nostri complimenti a gabriele. scriveva j. irving che,per raggiungere livelli superiori quando ti dedichi a qualcosa bisogna rimanere “obsessed”… ho sempre pensato che avesse ragione.

  3. Bix
    Gen 26, 2010 @ 13:38:58

    Complimenti per i traguardi smettere di fumare, ridurre il girovita e i rischi cardiaci e per il risultato sportivo, e per la costanza….che io non riesco ad avere qua giù al nord. Conosco il bel traguardo di Ibla e il difficilissimo ultimo chilometro per averci corso una delle mie prime mezzemaratone.
    Bravo e ancora bravo.

    uno che nonostante tutto ci prova!

  4. dodo
    Gen 26, 2010 @ 14:40:18

    E’ pur vero che la corsa è diventata una “salutare malattia” a scapito del divertimento più sfrenato, ma sono orgogliosa del grande risultato: 27° assoluto e 9° di categoria. Complimenti!!!!!

  5. Daniela
    Gen 26, 2010 @ 17:08:37

    Bravo Gabriele e adesso… New York!!

  6. Abbattiamo
    Gen 26, 2010 @ 17:47:25

    Complimenti!

  7. Tettamanzi
    Gen 26, 2010 @ 21:17:48

    Grandissimo tempo! Complimenti al nostro “carissimo” Gabriel!

  8. jana
    Gen 27, 2010 @ 10:15:22

    Che famiglia però i Palazzotto eh!
    Complimenti!

  9. Antonio
    Feb 04, 2010 @ 13:17:43

    potrei avere anche le tabelle?

    grazie.

  10. La maratona e l’orgoglio | Gery Palazzotto
    Nov 07, 2011 @ 00:07:13

    […] vi ho detto, e la cronaca impone aggiornamenti che arriveranno presto, anche di mio fratello vi raccontai. Ora ci sono due amici che sino a una decina di mesi fa non distinguevano un cronometro da una […]

Leave a Reply