Porco di qua, porco di là

L’olandese Christien Meindertsma ha impiegato tre anni per seguire tutto quello che origina da un singolo maiale, dopo la sua morte. Ne ha tratto un libro in cui spiega come prosciutti, valvole cardiache, medicine, chewin gum, birra, cosmetici, gasolio, sigarette, porcellana, carta fotografica e munizioni abbiano tutti la stessa origine.

  

10 Comments

  1. il cacciatorino
    Gen 12, 2010 @ 12:32:51

    E anche qualche politico e qualche conduttrice televisiva, direi.

  2. Tanus
    Gen 12, 2010 @ 13:12:09

    Avrà incluso anche il cacciatorino dop?
    ;-)

    Non nel senso del Maestro evidentemente… anche se ogni tanto essere un pò “maialino” può dare le sue piccoli soddisfazioni. :q

  3. Abbattiamo
    Gen 12, 2010 @ 18:07:22

    Insomma, sono tutte porcate.

  4. gianni allegra
    Gen 12, 2010 @ 18:27:22

    E cosa dovremmo buttare?

  5. la contessa
    Gen 12, 2010 @ 19:06:53

    A proposito di conduttrici televisive, mi sembra che la nostra Monica Setta si sia data molto da fare a tavola per le feste natalizie… Mi ricorda tanto Miss Piggy dei Muppets.

  6. il cacciatorino
    Gen 12, 2010 @ 19:56:39

    Sì: è Piggy, uguale. E sta invadendo la mia vita. Oggi guardavo il tg regione. Alle spalle di Alosi (che, a proposito di somiglianze mi pare un membro dei Pooh non ufficiale) ho visto Piggy in uno dei monitor. Ormai si infiltra anche in altre realtà.

  7. silvia
    Gen 12, 2010 @ 20:22:18

    Qualcuno ha letto il libro e sa dirmi con le parti intime che ci si fa?
    Se è un fard o peggio una chewin gum ci penso due volte!

  8. Gery Palazzotto
    Gen 12, 2010 @ 20:26:30

    Qui c’è un video esplicativo.

  9. Cinema and Cigarettes
    Gen 12, 2010 @ 23:29:08

    Si però Gery, dovevi accompagnare il link con dovute avvertenze: c’è una bionda che spiega quante cose si possono fare con il maiale… Lasciamo perdere che la battuta vien troppo facile!

  10. Tanus
    Gen 12, 2010 @ 23:30:53

    Quel video è l’incubo dei musulmani. Ora che ci penso anche dei vegetariani.

Leave a Reply