Amore e olio

Foto di Daniela Groppuso

Foto di Daniela Groppuso

Febbre a 39. Ma anche io voglio tranquillizzare tutti.

Grazie di cuore ai tantissimi che protesteranno perché queste pagine non saranno aggiornate. Sappiate che soffro in un ambito fisico e personale diametralmente opposto a quello del più illustre paziente d’Italia: io e il mio colon infatti invochiamo un giro di vite per il reato di frittura abusiva. Ma siamo il blog dell’amore e io non serbo rancore, non sono capace di odiare. Perché l’amore vince sempre sull’invidia e sull’odio. Anzi sull’olio.
Andate in pace. Burp!

AGGIORNAMENTO.

Comunicato delle ore 14.
Il paziente Palazzotto è stato sottoposto a lunghi accertamenti da parte dell’equipe medica catechizzata da don Tignitè. Al paziente, che ha ancora bisogno di santo riposo, è stato notificato a mezzo decreto il divieto assoluto di assumere alcolici. Appresa la notizia, il paziente ha serenamente mandato a fare in culo l’intera equipe e, in un accesso di amorevole rabbia, ha tentato di strangolare don Tignitè col catetere.
Riportato alla ragione dalla sua fedele sottosegretaria Daniela Bonaiuti, il maestro Palazzotto ha indossato un pannolone fresco e ha poi dichiarato: “Mi rimarranno due cose come ricordo di questi giorni: l’olio di pochi e l’amore di tanti. Il mio regno per una birra”.

  

43 Comments

  1. silvia
    Dic 17, 2009 @ 07:31:19

    Ci stiamo organizzando per acquistare il dorso del Giornale di sicilia dove troneggerà la scritta Auguri di pronta guarigione a Gery Palazzotto.
    ;-)

  2. rosipa
    Dic 17, 2009 @ 08:14:44

    Ti prego, non lasciarci senza almeno un sottosegretario, un portavoce che ci aggiorni sul tuo stato di salute. Chi è il tuo medico personale? Posso conferire? Giorni di convalescenza previsti? Chi è il mandante della frittura? Interroghiamoci. Riflettiamo. Sono certa, è colpa delle padelle. Non attendevano altro. Vergogna!

  3. mara marino
    Dic 17, 2009 @ 08:18:04

    Caro Gery, voglia ricevere d’oltralpe tutta la nostra solidarietà e stima, le siamo amicalmente vicini.

    Carla

  4. Tex Willer
    Dic 17, 2009 @ 08:32:42

    Demolito da uno sfincione con contorno di panelle. Incredibile! Che la Madonnina di Milano e Santa Rosalia di proteggano.

  5. il cacciatorino
    Dic 17, 2009 @ 08:36:40

    Sei sicuro che non c’era Travaglio nascosto dentro un’arancina?
    Guarisci presto! Gli italiani veri sono con TE’ sempre (gli italiani veri scrivono “te” con l’accento, tutto documentato davanti al San Raffaele!).

  6. Abbattiamo
    Dic 17, 2009 @ 08:54:02

    Dillo che ieri a cena hai mangiato un duomo di Milano impanato e fritto.

    Guarisci presto, caro.

  7. Carlà
    Dic 17, 2009 @ 08:59:46

    certo però anche lei caro Gery, la frittura che volgarità!

    Carlà

  8. Daniela Bonaiuti
    Dic 17, 2009 @ 09:27:42

    Il Maestro Palazzotto ha passato una notte agitata ma è sereno. Ieri ha visto “la stangata”, il nuovo programma di Gerry Scotti, ma non gli è piaciuto.
    Questa mattina ha già avuto una prima importante riunione di gabinetto. Al suo staff ha chiesto accorato: perchè?
    Il prossimo bollettino medico alle 14.
    Andate in pace.

  9. Tanus
    Dic 17, 2009 @ 10:14:58

    ore 10.00
    Il Maestro Palazzotto è sconvolto, preoccupato.
    Non riesce a capacitarsi di tutto quell’olio nei suoi rascaturini.
    I Nast indagano.
    Intanto nella notte, uno psicopatico armato di friggitrice elettrica ha tentato di accedere hai suoi appartamente. E rimasto bloccato dalla prolunga troppo corta.
    La Frittos indaga su questo nuovo, preoccupante attentato fallito al colon reale.
    Ma al momento Nast e Frittos brancolano nell’olio fituso, resta alta la preoccupazione per questo clima di olio torbido.

  10. Tanus
    Dic 17, 2009 @ 10:16:00

    appartamente=appartamenti.
    E rimasto= E’ rimasto
    ;-)

  11. giusicilia
    Dic 17, 2009 @ 10:17:27

    Certo saremmo più tranquilli dopo un collegamento in diretta tv di mattino5,ed una contestuale ed accurata indagine di questura che faccia luce sulle tante,troppe,ombre;e siccome la diffidenza in questi casi è d’obbligo, meglio affidarsi solo ad antichi affidabili rimedi,acqua alloro e scorza di limone…buona guarigione!

  12. gianni allegra
    Dic 17, 2009 @ 10:25:44

    Riunione di gabinetto? Non da solo?
    Auguri fortissimi, Gery!

  13. jana
    Dic 17, 2009 @ 10:36:56

    Se Gery sta male anche io sto male…Le mie news saranno esagitate come e più di quelle di Emilio Fede…Tra meno di 30 minuti sarò ancora in diretta…siluri e anatemi per tutti!
    Gery guarisci e mi raccomando, da ora in poi solo Riso…Scotti? No no no, va bene anche Gallo, in bianco rigorosamente.

  14. Tanus
    Dic 17, 2009 @ 11:21:22

    Aggiornamento ore 11.20:
    Diretta radio radiconi.
    Il capogruppo PbG (Polo blog Gerosoliniano), il Caccatorino, sta in questo momento parlando ai loggioni parlamentari. Il suo è un attacco duro e diretto ad un Net-wok di rosticcerie (Gruppo Basile-Testagrossa) ed in particolare a dei terroristi friggitoristi (in testa un tale Tra-mezzino). Personaggi che intervenendo in vari talc sciò (questa mi dicono sia la giusta pronuncia)e Prove del Cuoco, non rinunciando a farsi un cicchetto prima, e perciò non trovano di meglio che fomentare l’olio semita. Se così non fosse, non si spiegherebbe la sparizione del più sano e Amorevole olio d’oliva nelle principali Fritture Nazionali. Contro questi friggitori dell’ultima ora, neanche l’olio di ricino pare avere effetto.
    Si è pertanto configurato un vero attacco colonico nei confronti del Gran Maestro, che sappiamo essere una vera pasta d’uomo. Attacco che nel tempo, può trovare simili precedenti solo in quelli delle Barbabietole Rosse al tempo delle zucchine.

  15. Tanus
    Dic 17, 2009 @ 11:22:55

    non rinunciando= non rinunciano

  16. Tanus
    Dic 17, 2009 @ 11:34:44

    ore 11.30:
    Il ministro Mattonella annuncia un giro di manopola del gas a quest’olio dilagante.
    Verranno chiusi tutti gli Internet-figgitoria e i Blog inneggianti alla Frittola.
    Saranno vietate tutte le fritture, del resto già nel suo partito ci riusciti da tempo.
    Hanno sostituito l’olio con l’aria fritta, come nei popcorn dietetici pubblicizzati nei giornali di partito (Topolino, Paperino …). Si studia anche per la rivalutazione del Dolce Forno.

  17. fm
    Dic 17, 2009 @ 11:52:54

    Almeno si trattava di un soffritto d’autore?
    Soffro, anzi soffriggo con lei, maestro!

  18. rosipa
    Dic 17, 2009 @ 12:48:51

    Sono ore di intensa trepidazione quelle che precedono il secondo comunicato stampa, previsto per le ore 14.00. Lunga è la lista di colleghi e avversari che hanno partecipato alla manifestazione contro i malori del Maestro Palazzotto. Sotto il verone, Bandiere inneggianti al brodo di giuggiole, Forza Nespola Centrifugata, Comitato Oli Vergini. Ci si aspettano più informazioni dalla sottosegretario. In primis, qualche novità sulle indagini. E soprattutto, contando sulle doti della valorosa, una immagine, un dettaglio che rassicuri i blog dipendenti.

  19. Tanus
    Dic 17, 2009 @ 13:02:39

    ore 13.00:
    le condizioni del Maestro non destano preoccupazioni… sta male ma non è preoccupante.
    Stamani la prima cosa che ha fatto è stato chiedere di poter leggere i giornali.
    Subito dopo ha vomitato e ha provato un po’ di nausea, ma non è incinto e non è da imputare alla frittura. Lo fà ogni mattina, dopo aver letto certi giornali e i loro pastoni.

  20. silvia
    Dic 17, 2009 @ 13:10:39

    Tremonti afferma: Il dissenso deve essere moderato, alle manifestazioni di piazza ammessi i fischi ma niente violenza. Ha fatto riferimento poi ad una eccezionale scoperta: quella dell’acqua calda.

  21. il cacciatorino
    Dic 17, 2009 @ 13:14:31

    Il maestro ha fatto il consuntivo di queste sue ultime, spasmodiche ore. Gli resta l’affetto di molti e l’odio di pochi.
    Quelli che condividono il suo gabinetto.

  22. rosipa
    Dic 17, 2009 @ 13:16:19

    Tanus, atteniamoci ai comunicati ufficiali, prego. Non si sovrapponga.
    ;-)

  23. rosipa
    Dic 17, 2009 @ 13:17:02

    Maestro, aggiorni la sua breve bio. Ogni tanto si concede una frittura.

  24. il cacciatorino
    Dic 17, 2009 @ 13:18:18

    E se tutti cambierete tono, una volta buona, il suo dolore non sarà stato inutile. Siete avvertiti.
    Andate in pace.
    Burp.

  25. Tanus
    Dic 17, 2009 @ 13:23:29

    Burp….
    mi fa ricordare una enorme “buffa”, con la bocca spalancata, sopre una ninfea…
    Gianni, illustra ‘sta frittura icastica, se hai il coraggio di colpire il Maestro in questo “topico” momento…

  26. pirsimona
    Dic 17, 2009 @ 14:39:28

    Il comunicato delle 14 non c’è?
    Apprendo solo ora delle condizioni del maestro Palazzotto, ma com’è possibile? Gery, fu colpa di santa Lucia con rinforzo di grappa rubacchiato per digerire? Lo sai che tu puoi bere solo quella fino a 38° mentre la 50° è riservata solo alla contessa!

  27. gianni allegra
    Dic 17, 2009 @ 14:41:11

    Con l’aggiornamento mi sono scompisciato alla grande!

  28. Daniela Bonaiuti
    Dic 17, 2009 @ 14:42:21

    Cara Pirsimona, l’aggiornamento è pubblicato in coda al post.

  29. pirsimona
    Dic 17, 2009 @ 14:52:04

    Sig.ra Bonaiuti, mi era sfuggito il particolare delle 14 anche se ne ho appreso il contenuto.
    A questo punto propongo che venga istituito il P-day hospital (dove P=Palazzotto)

  30. pirsimona
    Dic 17, 2009 @ 14:53:24

    Ma possiamo lasciare anche noi mazzi di fiori e biglietti di incoraggiamento in portineria? Temo che presto questo blog verrà intasato come il sito del Pdl!

  31. mister B.
    Dic 17, 2009 @ 14:56:30

    Mi consenta, Maestro: guarisca presto!

  32. gianni allegra
    Dic 17, 2009 @ 14:57:50

    Un momento: ma se uno predilige l’olio, poi sarà unto? Unto dal Signore: Dio mio!

  33. Tanus
    Dic 17, 2009 @ 15:23:18

    La foto aggiunta con l’aggiornamento è uno SPETTACOLO

  34. Tanus
    Dic 17, 2009 @ 15:33:49

    Scusi, On. Daniela,
    perdoni la curiositudine.
    Che libro sta leggendo il maestro?
    Comunque scommetto lo finirà molto presto… con tutte quelle riunioni di gabinetto!!!

  35. Ignazio
    Dic 17, 2009 @ 16:15:03

    “Se cambi l’olio (e ne comunichi il nome) il tuo dolore non sarà inutile”
    Fuori i nomi … o siamo fritti!

  36. massimo puleo
    Dic 17, 2009 @ 16:35:20

    dalla panella alla brace. coraggio, coraggio!

  37. Tanus
    Dic 17, 2009 @ 16:37:39

    Pane, Olio e Fantasia.

  38. Daniela Bonaiuti
    Dic 17, 2009 @ 16:47:16

    Sig. Tanus, il Maestro Palazzotto in queste ore di disidratazione e sbigottimento, ha scelto di leggere l’ultimo romanzo di Diego De Silva: “Non avevo capito niente”.
    Ma per la maggior parte del tempo dorme.

  39. il cacciatorino
    Dic 17, 2009 @ 16:56:51

    “Caro Maestro,
    la mia più sentita solidarietà politica e personale. Un giorno avrò modo di spiegarle il perché in segretissimo dettaglio. Per il momento questo basti alla stampa”.
    Bers-Ani.

  40. gianni allegra
    Dic 17, 2009 @ 17:03:58

    Signora Bonaiuti, quel libro di De Silva è molto bello. E in più momenti, esilarante. Farà bene allo spirito.

  41. Tanus
    Dic 17, 2009 @ 17:04:15

    Cara sig.ra Daniela,
    spero per lei non russi…
    la frittura e la birra fanno anche questo effetto…
    modestamente a parte ne so cocchiccosa…
    e mia moglie pure.

  42. Abbattiamo
    Dic 17, 2009 @ 18:07:59

    @Daniela Groppuso: non avevo notato la foto. Spettacolare! Rido moltissimo.

  43. Tanus
    Dic 17, 2009 @ 21:40:48

    Novità con la Dea Rea?!?!

    Uno che conobbi anni fa (ero in Egitto, li la Dea è diffusissima) mi consigliò in questi casi “frammenti latti civili”.
    Lui si che ne capiva, faceva l’autista ad un politico… correva sempre a “sirene spietate”, perchè il politico aveva sempre riunioni urgenti di gabinetto non delegabili.

Leave a Reply