Altro che piccione

Povia

di Abbattiamo i termosifoni

Dopo “Luca era gay”, canzone sull’omosessualità che aveva scatenato un putiferio a Sanremo 2009, l’ineffabile Povia avrebbe intenzione (il direttore artistico sta decidendo) di cavalcare anche quest’anno, sul palco dell’Ariston, temi delicati e controversi. Vorrebbe partecipare al festival cantando di Eluana Englaro. Con la bagarre e soprattutto con la pubblicità e gli introiti che ne conseguirebbero.
Più che il piccione protagonista della sua “Vorrei avere il becco”, a me Povia a questo punto sembra un avvoltoio opportunista.

  

6 Comments

  1. il cacciatorino
    Dic 17, 2009 @ 13:15:34

    Mi ricorda un’altra persona.

  2. il cacciatorino
    Dic 17, 2009 @ 13:19:32

    Il becco.
    Essere o avere?

  3. il cacciatorino
    Dic 17, 2009 @ 13:31:46

    Che cosa canterà? Che Luana poteva avere figli? Ah, no, questa l’ha già detta Silvio, il leader del partito dell’amore.

  4. silvia
    Dic 17, 2009 @ 14:31:18

    E’ un poveraccio, saranno in quattro a comprare il suo cd! Non accanitevi!!

  5. pirsimona
    Dic 17, 2009 @ 14:46:55

    Innanzi tutto ringrazio Abbattiamo per avere firmato il primo post che non parla del nostro premier convalescente, finalmente un argomento nuovo, si volta pagina!
    Che dire… se non inseriscono questo tipo di canzoni cosa commenteranno gli “opinionisti”, cosa scriveranno i giornali, di cosa si potrà controbattere? A parti merito l’argomento della canzone di Povia e il décolleté della Clerici

  6. Abbattiamo
    Dic 17, 2009 @ 18:12:31

    Aggiungo che, a quanto sembra, Povia sta cercando di coinvolgere il padre di Eluana perché lo vuole portare con sé sul palco dell’Ariston.
    Beppino, resisti!

Leave a Reply