Da ricovero

di Vadelfio e Massimo Puleo

b day

  

8 Comments

  1. gianni allegra
    Dic 16, 2009 @ 16:04:01

    Molto bella!

  2. massimo puleo
    Dic 16, 2009 @ 17:03:41

    Grazie Gianni! Almeno per la metà di mia competenza :-)

  3. Mik
    Dic 16, 2009 @ 17:24:29

    Ancora un po’, e ce lo ritrovavamo in Paradiso a dare ordini al buon Dio…

  4. fm
    Dic 16, 2009 @ 19:37:33

    A proposito del martire, io, come ho scritto anche in FB, tremo all’idea che a breve potrebbe essere “ostesa” una sindone col sangue del premier e che si facciano reliquie dei suoi vestiti insanguinati e dei resti delle capsule dentarie saltate.

    Ho apprezzato anche le dichiarazioni di Don Verzé, il patròn del San Raffaele (proprietà del Vaticano) che si mangia tutte o quasi le raccolte umanitarie, che se ne è uscito con due frasi storiche “LUI ha già perdonato” e “Adesso bisogna cambiare la Costituzione”

    Non ho capito bene il nesso tra le due dichiarazioni ma perdoniamolo, don Verzé ha appena 90 anni

  5. Abbattiamo
    Dic 16, 2009 @ 21:28:33

    @fm: e anche il filo dei punti di sutura al labbro. Mica penseranno di buttarlo?

  6. Tanus
    Dic 16, 2009 @ 22:09:42

    @Abbattiamo:
    purtroppo quello è biodegradabile, verrà assorbito naturalmente nel “corpo di Silvio”.

  7. Vadelfio
    Dic 16, 2009 @ 22:52:28

    Grazie Gianni e grazie anche a Gery per l’ospitalità

  8. lino giusti
    Dic 16, 2009 @ 23:02:57

    A Luigi non non c’è bisogno d’incensarlo, tanto lo sa che come la penso su di lui (ho comprato, per regalarli agli amici, 10 volumi del suo “Ipod nano”).
    Complimenti a Massimo Puleo.

    ChaoLin LinGiù

Leave a Reply