Vergognarsi e basta, no?

corona corsera

Da Corriere.it

  

20 Comments

  1. silvia
    Dic 11, 2009 @ 12:15:20

    In palermitano si dice “pigliare in capo”…

  2. jana
    Dic 11, 2009 @ 12:43:06

    Fabrizio Corona: Complessato, irrisolto, grezzo e mediocre. Uno sbruffone costituzionale senza precedenti…che dovrebbe pensare a un ritiro da vero ememita, piuttosto che continuare a sfrecciare su auto di lusso in compagnia di bellezze da copertina su cui non spendere neppure un aggettivo in più.

  3. rosipa
    Dic 11, 2009 @ 13:05:54

    Corona, io pure mi vergogno. Per te!

  4. Fabio
    Dic 11, 2009 @ 13:21:39

    Non è neppure originale. Adesso dirà che i giudici sono comunisti. o l’ha già detto?
    Scusate il mio OT , ma volevo sapere se abbiamo notizie del presidente del Senato. Come dice il Corriere, il suo rumoroso silenzio si nota parecchio…

  5. Giacomo Cacciatore
    Dic 11, 2009 @ 16:51:56

    Se questo tizio perde l’attenzione che finora gli è stata indegnamente tributata, si sgonfia come un caco dimenticato fuori dal frigo in pieno agosto. Confidiamo nel tempo gentiluomo. Passerà anche lui.

  6. il cacciatorino
    Dic 11, 2009 @ 16:53:06

    ero io.

  7. Gery Palazzotto
    Dic 11, 2009 @ 16:55:28

    Maestro Cacciatorino, sempre alle prese con quel temibile ladro di identità, eh.

  8. Abbattiamo
    Dic 11, 2009 @ 16:56:34

    Il commento di Corona giunge a perfetto coronamento delle sue dementi gesta da bulletto.

  9. il cacciatorino
    Dic 11, 2009 @ 16:57:03

    Non mi dica niente, Maestro Palazzotto. Sta diventando una convivenza impossibile!

  10. la contessa
    Dic 11, 2009 @ 17:08:10

    “Quando uno tira troppo la corda, alla fine paga il conto… Sconta un atteggiamento da bullo… Pure io ho trovato poco intelligenti certi suoi comportamenti». Corriere
    E Belen cominicia aprendere le distanze. Proprio un grande amore, sì,sì.

  11. Tanus
    Dic 11, 2009 @ 17:42:18

    a Contè:
    è senza patente il Corona, a lei l’hanno pure ritirata…
    gli serve un cavaliere “patentato automunito” perizomato e ferrarato.
    E con il portafoglio a fisarmonica.

  12. pirsimona
    Dic 11, 2009 @ 21:25:09

    Secondo me è addirittura assurdo che se ne parli nei tg come fosse una notizia di chissà quale entità.
    Corona, il re delle foto rubate, che nella sua vita ha cercato sempre il gossip, adesso è al centro del gossip, e non mi si faccia credere che gli dispiace! Chi lo conosceva prima di queste inchieste? Era uno qualunque, magari con un portafoglio più gonfio, ma uno qualunque. Forse era conosciuto come “il marito della strafiga Moric”.
    Adesso non credo che esista un italiano che non conosce Fabrizio Corona e lui ci sguazza.
    @cacciatorino: ma i cachi non sono frutti novembrini? Tu nei sei riuscito a trovare uno in agosto?
    @Tanus: non credo che lo sbruffone abbia problemi a trovare un autista per le sue bmw. Forse l’autista lo farebbe pure “a gratis”, vuoi mettere la notorietà di essere l’autista di Corona? e magari ci scappa pure qualcosa con l’inconsolabile Belen…
    W l’Italia

  13. il cacciatorino
    Dic 12, 2009 @ 07:59:59

    @pirsimonia: boh? ormai ci sono quelli ogm, per tutte le stagioni. E poi, mi si passi la licenza poetica. Mi piaceva la parola “cachi” associata a Corona. Non so perché.

  14. pirsimona
    Dic 12, 2009 @ 09:49:46

    @cacciatorino
    in effetti il paragone caco-Corona sta bene, si può fantasticare su mille significati! Certo il frutto potrebbe offendersi, visto che è dolce e succoso, mentre in questo bullo da quattro soldi non vedo niente che minimamente gli assomigli.
    Ah, io sono pirsimona e non pirsimonIa, pensavo che fosse una svista ma già è la seconda o terza volta che aggiungi la I, quindi significa che proprio il mio nickname non ti piace! Vabbè ti passo la licenza poetica anche per questo

  15. il cacciatorino
    Dic 12, 2009 @ 09:56:24

    @PIRSIMONA: me ne accorgo solo adesso! Giuro che ho sempre pensato che fosse una “sicilianizzazione” di PARSIMONIA! Affascinante, non trovi?

  16. pirsimona
    Dic 12, 2009 @ 12:49:11

    No problem, avevo capito che l’interpretazione era quella!
    Ho appena visto l’ultima pagliacciata di Corona a Matrix, non ho parole, ma quest’uomo non dovrebbe essere dietro le sbarre? Ma a che serve una sentenza del genere se l’unica conseguenza è che il colpevole se ne va in giro per tutte le trasmissioni televisive a diffondere perle di saggezza? Scommetto qualsiasi cosa che domenica se lo è già accaparrato la D’Urso, sicuro!
    Ma lo vogliamo buttare (se non dietro le sbarre) fuori dall’Italia? Due schiaffoni, una pedata nel didietro e via in Siberia a fare lavori forzati

  17. Tanus
    Dic 12, 2009 @ 14:23:58

    Io non mangio molta frutta… lo so sbaglio…
    i cachi in particolare però mi hanno sempre dato una sensazione di viscidezza.
    Quella cosa molliccia, appiccicosa, ti rimane lapposa in bocca per un bel po.
    Comunque l’atteggiamento di Corona è più da “cacocciolo”, termine ben preciso del vocabolario palermitano mafioso.

  18. Tanus
    Dic 12, 2009 @ 14:25:43

    Mi viene in mente in questo momento che, il premier, non si comporta in maniera molto diversa.
    Io nutro seri dubbia sia milanese, ma che sia un palermitano doc, non lo dice per non fare venire un infarto a Bossi, che le siciliane le sposa invece…

  19. il cacciatorino
    Dic 13, 2009 @ 06:39:08

    Infatti è catanese.

  20. il cacciatorino
    Dic 13, 2009 @ 06:45:53

    @pirsimona: mi pare il tipo che ha visto Scarface e Rambo trenta volte ed è convinto di essere e poter fare come Al Pacino e Stallone (ma non gli attori, i personaggi). In pratica, un bimbo. Il che non toglie che dovrebbe giocare con i Lego, non con le cose dei grandi come i processi e la tv. Però, come molti bimbi, ha una forma di astuzia innata che gli fa capire come attirare l’attenzione degli adulti. Guadagnandoci. D’altronde, sono gli adulti a dargli l’esempio. E gli hanno anche insegnato l’arte del ricatto. Mandiamolo a letto presto, e senza le stelline di pesce che gli piacciono tanto. E se frigna, facciamo finta di niente. Così impara l’educazione.

Leave a Reply