Il Tg1 delle 20 ha dato notizia delle indagini sui presunti stupratori di Ascoli con un insolito vigore giustizialista. Se solo un millesimo del piglio indagatorio fosse stato rivolto alle cronache che riguardano il nostro presidente del Consiglio (per altro tipo di vicende, è vero, ma per altro livello di coinvolgimento nazionale, è vero) probabilmente non starei qui a consumarmi i polpastrelli.
Il garantismo minzoliniano è evidentemente come il famoso cane che morde il più povero.

Please follow and like us: