ministero innovazione

Se un qualunque cittadino, come me, ieri sera cercava il sito del ministero per la Pubblica amministrazione e per l’innovazione, quello di Brunetta insomma, si trovava davanti all’home page che vedete sopra.
Un sito pubblico, pagato quindi dal qualunque cittadino, che si occupa di un ambito esclusivamente privato: quello che si estende in un’area inclusa tra i problemi di Brunetta e le accuse dell’Espresso.
Ho pensato e ripensato a frasi per esprimere stupore e scoramento. Ne ho scritte e cancellate decine.
Ne è sopravvissuta una sola, in forma di domanda. Questa: ma sono impazziti?

Please follow and like us: