Armi e bagagli

8

28-02-1976: tentato omicidio.
15-12-1976: tentato omicidio; violazione disposizioni sul controllo delle armi.
23-12-1976: violazione della normativa su armi, munizioni, aggressivi chimici e congegni micidiali.
30-12- 1976: ricettazione continuata.
09-01-1977: tentato omicidio; violazione delle disposizioni sul controllo delle armi.
08-02-1977: detenzione illegale di armi e munizioni; violazione delle norme sul controllo delle armi, munizioni e esplosivi.
25-05-1977: detenzione illegale di armi e munizioni.
30-12-1977: detenzione illegale di armi e munizioni; danneggiamento.
31-12-1977: porto illegale di armi continuato.
04-01-1978: porto illegale di armi continuato.
28-02-1978: omicidio; tentato omicidio; violazione delle norme sul controllo delle armi; ricettazione
05-03-1978: rapina; ricettazione; furto.
06-03-1978: tentato omicidio; rapina; ricettazione.
08-05-1978: abbandono di posto da parte di un militare di guardia.
09-05-1978: furto militare continuato.
30-06-1978: furto continuato.
03-07-1978: rapina; porto illegale di armi.
24-11-1978: rapina.
26-12-1978: rapina; violenza privata; violazione di domicilio; detenzione illegale di armi e munizioni.
09-01-1979: incendio; lesione personale continuata; detenzione illegale di armi e munizioni (Radio Città Futura)
08-02-1979: rapina, detenzione illegale di armi e munizioni.
15-03-1979: rapina; violazione delle norme sul controllo delle armi, munizioni e esplosivi, detenzione illegale di armi e munizioni; ricettazione.
marzo 1979: violazione delle norme sul controllo delle armi.
16-06-1979: strage; violazione delle norme sul controllo delle armi, munizioni e esplosivi (sezione PCI Esquilino).
19-06-1979: ricettazione continuata.
27-11-1979: rapina (Chase Manhattan Bank); detenzione illegale di armi e munizioni; ricettazione.
05-12-1979: ricettazione continuata; violazione delle norme sulle armi, munizioni, aggressivi chimici e congegni micidiali.
11-12-1979: rapina; ricettazione; detenzione illegale di armi e munizioni.
17-12-1979: omicidio; detenzione illegale di armi e munizioni; detenzione abusiva di armi; violazione delle norme sul controllo delle armi, munizioni e esplosivi.
1980: rapina, detenzione illegale di armi e munizioni.
06-02-1980: attentato per finalità terroristiche o eversive; rapina; violazione delle norme sul controllo delle armi, munizioni e esplosivi; porto illegale di armi; omicidio.
28-02-1980: rapina; porto illegale di armi; violazione delle norme sul controllo delle armi, munizioni e esplosivi; sostituzione di persona.
07-03-1980: rapina; violazione delle norme sul controllo delle armi, munizioni e esplosivi.
30-03-1980: rapina; detenzione illegale di armi e munizioni; porto illegale di armi; lesioni personali; ricettazione.
aprile 1980: violazione delle norme sul controllo delle armi, munizioni e esplosivi.
28-05-1980: attentato per finalità terroristiche o di eversione; violazione delle norme sul controllo di armi, munizioni e esplosivi; rapina; porto illegale di armi; furto; tentata rapina; omicidio.
23-06-1980: omicidio.
10-07-1980: violazione della disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope; detenzione abusiva di armi.
31-07-1980: contraffazione delle impronte di una pubblica autenticazione.
02-08-1980: strage; omicidio; lesione personale; attentato a impianti di pubblica utilità; formazione di banda armata.
05-08-1980: rapina; danneggiamento; porto illegale di armi; furto continuato; occultamento di atti veri; ricettazione; falsità materiale.
settembre 1980: falsità materiale.
09-09-1980: omicidio; violazione delle norme sul controllo delle armi, munizioni e esplosivi.
22-09-1980: attentato per finalità terroristiche o di eversione; lesione personale; occultamento di atti veri; ricettazione; rapina; porto illegale di armi.
20-09-1980: rapina; detenzione illegale di armi e munizioni.
21-09-1980: rapina; detenzione illegale di armi e munizioni.
23-09-1980: furto.
19-10-1980: ricettazione.
22-10-1980: ricettazione; violazione del controllo delle norme sul controllo delle armi, munizioni e esplosivi.
29-10-1980: violenza privata continuata; falsità materiale.
13-11-1980: rapina; resistenza a un pubblico ufficiale; ricettazione; porto illegale di armi; falsità materiale; violazione delle norme sul controllo delle armi, munizioni e esplosivi.
26-11-1980: detenzione illegale di armi e munizioni.
19-12-1980: rapina; violazione di domicilio; sequestro di persona; ricettazione, violazione delle norme sul controllo delle armi, munizioni e esplosivi.
05-02-1981: omicidio; furto; detenzione illegale di armi e munizioni; associazione per delinquere; falsità materiale; violazione delle norme sul controllo delle armi, munizioni e esplosivi.
18-02-1983: tentata evasione; lesione personale continuata.
09-05-1985: calunnia.

Questo è il curriculum vitae di Giuseppe Valerio (detto Giusva) Fioravanti, a cura dell’Associazione tra i familiari delle vittime della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980.

Naturalmente Fioravanti è oggi un uomo libero.

  

7 Comments

  1. Lino Giusti
    Ago 05, 2009 @ 07:09:30

    Manco Franco Baresi, quando era il libero per antoniomasia, poteva osare di fare tanto.

    ChaoLin

  2. gianni allegra
    Ago 05, 2009 @ 08:24:48

    Però, che ingrati: e la Famiglia Benvenuti dove la mettiamo?

  3. Il cacciatorino
    Ago 05, 2009 @ 09:07:15

    Ora ci vuole un bel biglietto di ritorno in classe vip per Cesare Battisti. Per par condicio.

  4. Abbattiamo i termosifoni
    Ago 05, 2009 @ 11:42:43

    Questo è il curriculum che serve in Italia come passepartout.

  5. Antonio Lo Nardo
    Ago 05, 2009 @ 19:34:06

    Ottimo post.
    Che paese è quello dove chi è stato condannato dalla giustizia viene invece trattato con tutti gli onori nella società “civile” ?
    Per non parlare dei condannati in Parlamento, o di quelli che pontificano sui giornali (es. Sofri).

    Per andare un po’ oltre la doverosa indignazione, occorre chiedersi in base a quale norma l’autorità giudiziaria ha ritenuto di rimettere in libertà Fioravanti. E se questa norma ci appare ingiusta, dobbiamo batterci per cambiarla.

  6. Abbattiamo i termosifoni
    Ago 05, 2009 @ 20:18:23

    @Antonio Lo Nardo: Vedi Dell’Utri.

  7. fm
    Ago 05, 2009 @ 20:30:59

    Gentile Lo Nardo, se cambiamo le norme e teniamo in carcere Fioravanti dovremmo mettere in carcere almeno metà dei politici italiani.
    Ma non mi preoccuperei, tanto ci stiamo arrivando alla separazione dei codici penali: quello per VIP e quello per NIP, quest’ultimo molto più severo e soprattutto a tolleranza zero

Leave a Reply