Una persona sola

ber
  1. Mettiamo che uno abbia un ruolo di grande responsabilità e che sia pagato profumatamente per questo.
  2. Mettiamo che uno abbia un debole per le giovani escort (che non sono auto fresche di fabbrica, ma prostitute economicamente esigenti).
  3. Mettiamo che uno abbia l’abitudine di mentire perché è fisiologicamente allergico alle domande non concordate.
  4. Mettiamo che uno inanelli una gaffe appresso all’altra, nella vita privata come in quella pubblica, e che non abbia un solo attimo di incertezza: come se a sbagliare, in fondo, siano gli altri.
  5. Mettiamo che uno si senta onnipotente, immortale, onniscente.
  6. Mettiamo che quella descritta dal punto 1 al punto 5 sia una persona sola, nel senso di unica, e che si debba lavorare per farne una persona sola, nel senso di isolata (almeno dal contesto istituzionale).
  7. Mettiamo che ci sia molto da fare.

  

4 Comments

  1. Emanuele
    Giu 22, 2009 @ 00:39:40

    La vedo – tristemente – dura.
    La tua idea è fin troppo “sola”, soprattutto nei palazzi in cui certe idee potrebbero significare un cambiamento.
    Dobbiamo sorbircelo purtroppo. :-S
    Ciao,
    Emanuele

  2. R.T.
    Giu 22, 2009 @ 09:35:03

    Diciamo che Papi sta madnando il suo Governo a put…

  3. silvia
    Giu 22, 2009 @ 09:59:31

    In quanto onnipotente ha ottenuto un ruolo di grande responsabilità, mente, si toglie i capricci che vuole e non ha un attimo di incertezza! Nel frattempo sui social network si moltiplicano i gruppi che criticano il presidente del Consiglio, ma c’è anche dell’altro perché su Facebook nelle ultime ore impazza il nuovo punto di ritrovo di chi sta dalla parte del Cavaliere. In un modo molto particolare.
    “Silvio, sbattitene le palle e trombale tutte!” è il nome provocatorio del gruppo che può contare già più di 3000 iscritti. Tutta invidia, intonano in coro i partecipanti. Chi accusa il Cavaliere, in realtà, vorrebbe essere al suo posto. Ed infatti ecco il messaggio di benvenuto: “Per Silvio Berlusconi, invidiato da mezzo mondo perché alla sua età, con i suoi soldi può permettersi certe “libagioni” che tutti sognano. Almeno tu che puoi, sbattitene di chi odia, di chi ti detesta solo perché tu sai realizzare i sogni. VAIIII!!! Noi siamo con te”.

  4. Il cacciatorino
    Giu 22, 2009 @ 12:22:26

    @silvia: grazie per aver segnalato il facebook in questione. Non è mai abbastanza lo stupore che si può provare per sempre nuove forme di cretineria.
    @tutti: mi sa che alla chiesa sta saltando la mosca al naso. Non mi è mai importato molto di quello che dicono i porporati, ma questo è interessante.
    Se ci si mette la chiesa LUI può veramente cominciare ad avere grossi problemi.
    Fa eco alle parole di Ghidelli un campione di senilità perturbante.
    Un uomo che, ultimamente, perde pochissime buone occasioni per starsene zitto.

Leave a Reply