Avrebbe mancato il bersaglio

il giornale berlusconi killer

Mi accorgo, con colpevole ritardo, di una chicca sulla prima pagina de “Il Giornale” del 7 giugno che riporta una delle foto di Silvio Berlusconi a villa Certosa pubblicate da “El Pais” con il titolo “E se avesse avuto un fucile?” (con conseguente rappresentazione grafica del mirino). Il fantomatico killer è come minimo un dilettante: mira infatti a una colonna di cemento.

Grazie a Pazzo per Repubblica.

  

6 Comments

  1. Lesandro
    Giu 09, 2009 @ 20:57:26

    peggio! poteva avere un treppiede a lunga gittata!

  2. la contessa
    Giu 09, 2009 @ 21:08:48

    Mi sarei accontentata anche di una fionda.

  3. Abbattiamo
    Giu 09, 2009 @ 21:15:34

    O anche l’antico metodo delle Bic, private della cartuccia d’inchiostro, per lanciare le palline di carta a scuola. Ma in questo caso caricate a pallettoni.

  4. la contessa
    Giu 09, 2009 @ 21:25:37

    Siiii, con le palline bagnate di saliva per renderle più compatte e offensive!

  5. il cacciatorino
    Giu 09, 2009 @ 23:37:31

    Un semplice tradizionalissimo sputo.
    Ma anche un eduardiano pernacchio. A scelta.

  6. gianni allegra
    Giu 10, 2009 @ 08:36:17

    La cerbottana con i “coppitelli” rinforzati con uno spillo: operazione molto complessa. Alla punta del coppettino di carta di millimetriche dimensioni perché potesse entrare agevolmente ma non troppo dentro la canna dell’arma a soffio, si infilava nel forellino microscopico un ago che doveva restare intrappolato perfettamente. E poi era necessaria un’abilità balistica che in pochi possedevano. Sputi e pernacchie involontsrie erano gli esiti più probabili. Ma se il colpo invece partiva, ahi, erano dolori!

Leave a Reply