Il 5 maggio 1971 Luciano Liggio uccise il procuratore capo di Palermo, Pietro Scaglione.