Il gioco dei nomi

Provate a digitare il vostro nome su Google: solo il nome di battesimo. Respirerete la più genuina aria dei nostri tempi.
Io ho fatto queste prove.
Salvatore. Primo S. Aranzulla, esperto informatico di 18 anni. Secondo S. Angelucci, forte di una partecipazione a “Uomini e donne” della De Filippi. Solo terzo S. Fiume. S. Quasimodo è quarto. Seguono il senatore S. Cuffaro e S. Lo Piccolo, mafioso.
Daniela. Prima la Santanché, destrista pentita. Seconda una tale D. Bello, starlet.
Roberto. Primo R. Cavalli, stilista. Secondo R. Saviano, scrittore bestsellerista. Terzo R. Benigni. Quarto R. Bolle, ballerino.
Alessandra. Prima, su quasi 20 milioni di riferimenti trovati, A. Mastronardi, attrice. Seconda Alessandra e basta, cantante. Terza A. Mussolini, ultradestrista.
Giacomo. Primo resiste G. Leopardi. Segue G. d’Inghilterra. Al terzo posto un mobilificio. G. Puccini, solo quinto, è preceduto da G. Rizzo, esperto di informatica.
Sul mio nome stendo un velo pietoso.

  

Leave a Reply