La macchina che trova ogni libro

C’ è una buona notizia che scaturisce dal matrimonio tra tecnologia e passione per la lettura. Dal prossimo autunno nelle librerie inglesi della catena Blackwell un macchinario chiamato “Espresso book machine” consentirà di reperire e stampare (in sette minuti) il libro raro o esaurito che state cercando. Nel mondo cupo dei prodotti precotti, premangiati e predigeriti, l’avvento di una macchina che sforna libri dimenticati, sottovalutati o comunque introvabili mi sembra un raggio di sole. La cosca dei librai, ramificata, insofferente ai volumi di nicchia e schiava del dio bestseller, non la prenderà certo bene. Ma, come nei film di fantascienza, se arriva una creatura di chip e ingranaggi a salvare il mondo, un motivo ci sarà: gli umani sono troppo impegnati a fare altro, distruggere, accumulare, costruire roba assolutamente inutile che li aiuti a distruggere, accumulare, costruire altra roba inutile…

  

Leave a Reply