Dicono che Pino Maniaci è un tipo eccentrico. Dicono che per vedere riconosciuta la sua professione di giornalista ha dovuto attendere una sorta di titolo ad honorem. Dicono che l’altra sera gli hanno bruciato l’auto a Partinico, il paese in cui vive. Dicono che dalla piccola emittente che dirige, Telejato, bombarda quotidianamente Cosa nostra. Dicono che è uno che fa nomi e cognomi. Dicono che un cognome ricorrente è quello dei Vitale, famiglia di mafiosi. Dicono che un Vitale a piede libero, tempo fa, lo ha pestato per strada. Dicono che, con tutte le sue stramberie, è un ottimo cronista.