Suocerando

di Abbattiamo i termosifoni

Quando l’ho conosciuta, quasi otto anni fa, mia suocera (nella foto) parlava l’italiano. Poi, per un fenomeno inspiegabile, una parola alla volta ha cominciato a comporre un vocabolario tutto suo. E non ha mai più smesso.

Categoria 1: i vip

Danilo: Robert Deniro
Paolo: Paolo Limiti
Bruno: Bruno Vespa
Gerry: Richard Gere
Boldiva: Papa Wojtyla
Paparazzi: Papa Ratzinger
Il tenore Vaporotti: Pavarotti
Frizzel: Fabrizio Frizzi
Mara Vernel: la Venier
Magallì: Magalli (senza accento alla francese)
Mac Buongiorno: Mike Buongiorno
I Pink Flonk: I Pink Floyd
I Puffs: i Pooh
Michele Inzerillo: l’ormai noto cantante Zarrillo

Categoria 2: Costume, cultura e società

Porta e porta: la trasmissione di Vespa
Saremo: Sanremo
Le avventure di Popolino: il noto fumetto Disney
Gli uominisessuali: gli omosessuali
I flosci: i froci
Il gheo: il gay

Categoria 3: gli acquisti

La cintura del dottor Giubbox: Gibot
Il plent: il plaid
Il preciutto: quello di Parma
Il fornellino: il fornetto elettrico
Il sopramercato: dove si fa la spesa
Il carello: dentro il quale si mette la spesa
La melza: la milza, che a Palermo si mangia nel panino
Lo junder: la ’nduia, noto salume calabro, qui trasformato in tirolese
Gli iuster: i wurstel, al plurale
La serpia: la seppia

Categoria 4: i farmaci e la cura del corpo

I galli: i calli
La gallista: la pedicure
La Saradon: il Saridon
La Bectas: la Biochetasi
Il cicciccì: il Vivin C

Categoria 5: le frasi celebri

Io ho due Ioccscenk (due cani Yorkshire)
Mio figlio è identico a un attore (e tira fuori una foto di Che Guevara)
Mio figlio è identico a quel giornalista… Maurizio! (e indica in tv Maurizio Mannoni. Ma come fa uno che somiglia al Che a somigliare anche a Mannoni?)
Di questi tempi mangio poco. Soffro di nappetenza
Che vuoi, io sono così, ho un carattere creativo (risposta al figlio che le rimprovera di essere nervosa)
Ma com’è che non fa profumo questo deodorante? (e si era appena spruzzata l’Audispray sotto le ascelle)
Che bravo quel tuo amico, il giornalista… come si chiama? Ah, sì: Gel! (Gery Palazzotto)

Se mi viene in mente qualcos’altro, minaccio una seconda puntata.

  

15 Comments

  1. francesco
    Gen 30, 2009 @ 13:11:21

    Ciao, sto scrivendo un libro umoristico sulle suocere. Una sorta di raccolta di cose divertenti. Se ti cito esplicitamente posso includere queste frasi? Fanno schiattare dalle risate!
    Grazie, complimenti.

  2. Gery Palazzotto
    Gen 30, 2009 @ 18:20:49

    Nessun problema.

Leave a Reply